Bonus Bebè: contributo mensile solo con richiesta INPS

Nella Legge di Stabilità 2015 arriva il Bonus Bebè: ecco come funziona e come presentare domanda.

Bonus Bebè

Il testo ufficiale della Legge di Stabilità 2015 (=> Scarica il testo della Legge di Stabilità 2015) conferma, all’articolo 13 “Misure per la famiglia”, un assegno di importo annuo di 960 euro erogato mensilmente (circa 80 euro al mese) per ogni figlio nato o adottato a decorrere dal 1° gennaio 2015 fino al 31 dicembre 2017. L’obiettivo, si legge nel testo della Legge di Stabilità, è di incentivare la natalità e contribuire alle relative spese per il sostegno.

=> Bonus bebè per nascite e adozioni

L’assegno verrà corrisposto a decorrere dal mese di nascita o adozione e fino al compimento del terzo anno di vita, ovvero del terzo anno di ingresso nel nucleo familiare a seguito dell’adozione. L’importo percepito sarà esente da tassazione, ovvero non concorrerà alla formazione del reddito complessivo.

Requisiti reddituali

Tra i requisiti richiesti quello che i genitori non abbiano conseguito, nell’anno solare precedente a quello di nascita del bambino beneficiario, un reddito complessivamente superiore a 90.000 euro determinato in base alle disposizioni dell’art. 2, comma 9 del decreto legge 13 marzo 1988, n. 69, convertito, con modificazioni, dalla legge13 maggio 1988 n. 153. Tale limite, tuttavia, non opera nel caso di nati o adottati di quinto o ulteriore per ordine di nascita o ingresso nel nucleo familiare. Per il momento non è stato stabilito un vincolo, come quello relativo al bonus di 80 euro in busta paga, per quanto riguarda la tipologia di lavoro svolto dai genitori: lavoro dipendente, autonomo, imprenditore e così via.

Domanda

Per ottenere l’assegno è necessario presentare domanda all’INPS, che provvederà altresì al monitoraggio mensile del numero dei maggiori oneri derivanti dal cosiddetto Bonus Bebè.

=> Leggi tutte le iniziative per la Conciliazione Lavoro Famiglia

Risorse

Per l’iniziativa è stato valutato un costo di:

  • 202 milioni di euro per l’anno 2015;
  • 607 milioni di euro per l’anno 2016;
  • 1.012 milioni di euro per l’anno 2017;
  • 1.012 milioni di euro per l’anno 2018;
  • 607 milioni di euro per l’anno 2019;
  • 202 milioni di euro per l’anno 2020.

Nel testo della Legge di Stabilità di legge inoltre che:

“Nello stato di previsione del Ministero dell’Economia e delle Finanze è istituito un Fondo con la dotazione di 298 milioni per l’anno 2015, da destinare ad interventi a favore della famiglia. Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministero dell’Economia e delle Finanze, di concerto con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, sono individuati la destinazione del fondo, i criteri di riparto, l’individuazione degli obiettivi e le conseguenti disposizioni attuative”.

X
Se vuoi aggiornamenti su Bonus Bebè: contributo mensile solo con richiesta INPS

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy