Creare Modelli di presentazione con PowerPoint 2007

di Gianni Nigro

scritto il

Come realizzare modelli di presentazione aziendali con PowerPoint 2007: modelli standard e presentazioni personalizzate con immagini e logo della società

Con PowerPoint 2007 potenzia le possibilità per l’utente di creare da sè modello personalizzati avanzati, con uno stile proprio che potrà essere riutilizzato in più presentazioni.


scarica esempio modello

Creando ad esempio un Modello aziendale di presentazione si potrà dare un’impostazione formale assolutamente identificabile e personalizzata abbinabile al proprio brand.


scarica esempio Presentazione

Per avere il pieno controllo nella costruzione di un nuovo Modello, è necessario partire da una presentazione vuota: scelta che richiede una profonda conoscenza di quella parte dell’applicazione chiamata Visualizzazione Schema diapositiva, dove non solo è possibile personalizzare un’intera presentazione ma è anche configurabile ogni singolo Layout.

Soprattutto nel significato funzionale, tale visualizzazione somiglia a quelle “Struttura” di altre applicazioni Office (ad esempio Access) e ha il medesimo scopo di costruire e personalizzare oggetti partendo dalla base.

Questa visualizzazione è raggiungibile mediante il seguente percorso: Barra multifunzione > scheda “Visualizza” > gruppo “Visualizzazioni presentazione” > pulsante “Schema diapositiva”.

A questo punto ci si trova di fronte alla finestra di una presentazione a prima vista insolita: a sinistra una serie di miniature di diapositive, con le tipiche strutture segnaposto dei progetti di Layout; al centro la diapositiva di lavoro che però non memorizza contenuti ma fissa invece i formati.

Per default, nella colonna di sinistra appare selezionata la seconda miniatura dall’alto verso il basso, e la diapositiva centrale è proprio la slide che le corrisponde.

Ad ogni miniatura, e al relativo progetto di Layout, è già stato assegnato un nome, che appare posizionando per qualche attimo il cursore del mouse sopra la relativa miniatura, finché apparirà un lungo rettangolo bianco riportante la denominazione della miniatura, che già indirizzerà l’utente verso la comprensione della funzione del Layout prescelto.

Per comodità indicheremo queste miniature numerandole dall’alto verso il basso, aggiungendo il nome ufficiale.

Tema di Office Schema diapositiva – È la diapositiva standard. Ogni formato imposto in questa slide, si ripercuote su tutte le altre miniature e quindi sull’intera presentazione.

Diapositiva titolo Layout – Questa miniatura è progettata per essere utilizzata come prima slide di una presentazione. Se si desidera un diverso formato per la diapositiva del titolo della presentazione, è necessario riformattare questo modello di diapositiva.

Intestazione sezione Layout – La slide in questione è pensata come diapositiva introduttiva ad ogni sezione di una presentazione, cioè come titolo per gli eventuali capitoli in cui la presentazione stessa potrebbe essere suddivisa.

Creazione del Modello

Supponiamo di voler creare delle presentazioni ufficiali per la nostra azienda, che abbiano tutte stessa impronta e stile. Dopo aver aperto PowerPoint, nella Barra multifunzione, clicchiamo sulla scheda Visualizza:

  1. nel gruppo Visualizza presentazione, click su Schema diapositiva;
    click sulla miniatura 1 (“Tema di Office Schema diapositiva”);
  2. nella scheda Schema diapositiva ma a livello del gruppo Sfondo, click sulla freccetta verso il basso, presente sul pulsante Stili sfondo;
  3. nella zona in basso del Menu, click su Formato sfondo;
  4. nella finestra Formato sfondo, click sul pulsante di opzione Riempimento sfumato;
  5. con un click sulla freccetta del pulsante Colori preimpostati si apre una galleria di riempimenti sfumati dalla quale scegliamo ad esempio Oceano;
  6. dal menu a tendina della casella Tipo, selezionare Percorso;
    click su Chiudi.

Ora è possibile dare un formato al titolo, che si trasmetterà a tutti gli oggetti titolo di ogni diapositiva, qualunque sia il tipo di Layout.

Per raggiungere lo scopo è necessario procedere con i seguenti passi:

  1. nella diapositiva di lavoro della Visualizzazione schema, click su stringa Fare clic per modificare lo stile del titolo;
  2. nel gruppo Modifica tema, dal menu a tendina del pulsante Tipi di carattere, scegliere ad esempio Verdana;
  3. per cambiare il colore dei titoli, suggeriamo di selezionare l’intera stringa: a lato appare un rettangolo di formattazione rapida che si rende più visibile portandovi sopra il puntatore del mouse, e da cui è possibile scegliere il colore da assegnare, ad esempio un blu scuro.

Con manovre analoghe si può modificare anche il formato degli elenchi.

Modelli personalizzati

Passiamo adesso a personalizzare alcuni Layout che potremmo voler differenziare dall’impostazione generale. Iniziamo con la diapositiva d’apertura che conterrà il titolo dell’intera presentazione. Selezioniamo la miniatura numero 2, denominata Diapositiva titolo Layout.

Nella diapositiva di lavoro corrispondente alla miniatura selezionata è possibile, con manovre analoghe a quelle sopra descritte, procedere alla modifica del formato dello sfondo e dei testi.

Riportiamo di seguito una Diapositiva titolo, in cui sono stati scelti i seguenti formati:

  • Sfondo Alba, Radiale (attenzione a non fare click sul pulsante Applica a tutte, affinché i nuovi formati vengano assegnati esclusivamente alla Diapositiva titolo Layout;
  • Stringa Fare clic per modificare lo stile del titolo: Arial Black, 44, Rosso scuro;
  • Il formato del sottotitolo per semplicità è stato modificato soltanto nel colore.

Ultimo esempio di modifica impostazioni formato di un tipo di Layout a livello di Visualizzazione schema diapositiva, selezioniamo la miniatura numero 4, denominata Intestazione sezione Layout e modifichiamo a piacere le impostazioni assegnate al “Tema di Office Schema diapositiva”.

Logo aziendale

Per aggiungere a un Modello un oggetto che sia presente in tutti i possibili Layout, la via più rapida è inserirlo nella miniatura 1 della Visualizzazione Schema diapositiva. Supponiamo di voler inserire un logo aziendale in alto a destra delle diapositive.

Selezionare, in Schema diapositiva, la miniatura 1; nella Barra multifunzione, selezionare la scheda Inserisci; nel gruppo Illustrazioni, fare clic sull’icona/pulsante Immagine; cercare, tramite la finestra di navigazione Inserisci immagine, il file d’immagine contenente il logo; click sul pulsante Inserisci; ridimensionare, se necessario, e posizionare il logo nel punto desiderato.

Il logo comparirà in tutti i Layout dello Schema diapositiva e quindi in ogni slide delle presentazioni che verranno create da quel Modello.

Elemento grafici

Elementi grafici creati con gli strumenti di disegno di PowerPoint nella miniatura 1 dello Schema diapositiva daranno alla presentazione un aspetto ancor più professionale alle presentazioni reali.

Quando vengono inseriti a questo livello, poi, nella presentazione reale risulteranno integrati allo sfondo e non potranno essere selezionati, dunque non saranno di intralcio alla creazione della presentazione reale.

Per salvare il file come Modello, dal menu del Pulsante Office, scegliamo “Salva con nome” e nell’omonima finestra, dopo aver assegnato un nome, dal menu a tendina della casella “Salva come”, si deve selezionare “Modello di PowerPoint”.

Automaticamente verrà assegnata ai file salvati l’estensione potx (nelle versioni precedenti di PowerPoint l’estensione era pot). I file sono sistemati dall’applicazione nella cartella Templates, raggiungibile, solitamente, con questo path: Computer/ C:/ Utenti/ Admin/ AppData/ Roaming/ Microsoft/ Templates.

Per Admin, si intende il nome assegnato alla folder dell’amministratore del computer.

Utilizzo del Modello

Per creare una nuova presentazione aziendale utilizzando il Modello creato basta aprire PowerPoint: menu del pulsante Office > Nuovo > sezione Modelli click su Modelli… > finestra “Nuova presentazione” > visualizzazione icona del Modello appena creato.

Un doppio click sopra l’icona apre la finestra della nuova presentazione, con una diapositiva, quella corrispondente al titolo della presentazione stessa.

A questo punto sarà possibile creare presentazioni reali sovrascrivendo i contenuti, mentre saranno conservate le impostazioni di formato.

Le successive diapositive verranno aggiunte di volta in volta, utilizzando il menu del pulsante Nuova diapositiva.