Windows 7 upgrade, sconti e ribassi? Oggi la verità

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Dopo l'individuazione del sito Windows7UpgradeOptions.com l'attesa per conoscere i dettagli dell'aggiornamento al nuovo sistema operativo sta per finire. Previsto per oggi l'annuncio ufficiale

Molti utenti attendono trepidanti notizie sulla possibilità di aggiornamento a Windows 7, il nuovo sistema operativo di casa Microsoft. Nella giornata di ieri la scoperta in Rete del sito Windows7UpgradeOptions.com ha amplificato le aspettative e rimandato ad oggi il rilascio dei primi dettagli in merito.

Ancora non è possibile decifrare tutti gli aspetti dell’offerta del colosso di Redmond, anche se alcune informazioni sono trapelate dall’azienda stessa.

L’ultima è quella che annuncia uno sconto dell’8% per gli utenti non professionali rispetto alla stessa versione di Vista. Il vincolo, tuttavia, è quello di risiedere nel territorio americano e pertanto non utile agli acquirenti sparsi in tutto il mondo.

Con grande probabilità Microsoft metterà in prevendita sul mercato USA la versione Home Premium upgrade di Windows 7 a 49.99 dollari, per un periodo promozionale che perdurerà fino all’11 luglio. Dopo questa giornata il prezzo dovrebbe salire a 99.99 dollari fino a raggiungere i 129.99 dollari poco prima del lancio globale, previsto per il 22 ottobre prossimo. La versione professional si attesterà invece a 99.99 dollari fino all’11 luglio, per salire a 199.99 dollari e raggiungere quindi lo stesso prezzo di Vista.

Per quanto riguarda il mercato europeo Microsoft ha scelto di fornire solo versioni complete, ad un prezzo di 49 euro per la Home Premium e di 99 euro per la Professional.

Inoltre, questa volta per vie ufficiali, la casa americana dichiara di non poter offrire più IE8 in modo integrato a causa delle richieste dell’antitrust e di mettere a disposizione per le case produttrici di notebook e netbook una speciale promozione di aggiornamento gratuito per le soluzioni ora vendute con Vista.