CA e BEA per l’Identity and Access Management

di Paolo Iasevoli

scritto il

CA e BEA hanno unito le forze per sviluppare soluzioni più economiche: IAM, SOA, Web single sign-one e User Management

CA e BEA hanno siglato una partnership per lo sviluppo di tecnologie di Identity and Access Management (IAM) che potrebbe avere risvolti interessanti per le PMI.

L’obiettivo dell’unione è infatti sviluppare soluzioni per le imprese che abbiano un costo inferiore a quelli attuali. I temi principali su cui verte l’accordo sono le infrastrutture SOA (Service-Oriented Architecture), Web single sign-one e User Management.

CA, colosso della sicurezza informatica, metterà le sue competenze per la gestione delle identità a servizio dei prodotti BEA, società attiva nei software aziendali. I primi passi prevedono l’integrazione di CA SiteMinder e CA Identity Manager nei software AquaLogic e WebLogic prodotti da BEA.

L’osmosi tra le due società non si ferma qui: la piattaforma BEA WebLogic Server è l’applicativo scelto da CA per l’implementazione della sua tecnologia IAM, per la quale è in programma una collaborazione volta a definire uno standard operativo. Inoltre, sono previsti accordi riguardanti attività di marketing e di distribuzione.

I vantaggi per le PMI potrebbero risultare da soluzioni che integrano la gestione e la protezione dell’azienda che, considerando gli obiettivi dichiarati delle due società, dovrebbero giovare di un netto abbattimento dei costi.