Windows 7 in azienda: come migrare da XP o Vista

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

La migrazione da Windows XP a Windows 7 non sarà più semplice di quella necessaria per il passaggio a Vista. Questo è il pensiero di Microsoft, che fornisce le prime raccomandazioni per passare al nuovo SO

Microsoft avverte aziende e clienti in generale su come migrare sistemi da Windows XP a Windows 7.

La procedura non sarà più semplice rispetto alla migrazione verso Windows Vista e gli utenti si troveranno ad affrontare le stesse problematiche di compatibilità che avrebbero adottando Vista stesso.

Intanto, la società ha confermato che per acquista una nuova macchina a partire da luglio, passerà da Vista a Windows 7 gratuitamente non appena disponibile.

Diverso il discorso per chi monta XP: solo i clienti che già dotati di Vista troveranno meno difficoltà nel passaggio a Windows 7. Del resto il nuovo sistema operativo è basato sullo stesso codice di base del predecessore, per cui è ragionevole pensare che le differenze in questo caso saranno minori.

In quel caso i clienti equipaggiati con Windows 98 dovettero decidere se eseguire il doppio passaggio verso 2000 e poi verso XP, oppure attendere direttamente l’uscita di XP.

Con Windows 7 lo scenario è analogo e gli utenti sceglieranno in base alle loro necessità specifiche. Tra l’altro esiste la possibilità di rimanere quasi indefinitamente con XP, purché ci si ricordi di aggiornarlo per evitare qualsiasi problema di sicurezza.

In questo caso Microsoft è stata precisa; il supporto a Windows XP terminerà nel 2014.

I Video di PMI

Video su Facebook: impariamo dai più bravi