Endpoint al sicuro con la nuova Suite di Symantec

di Chiara Bolognini

scritto il

Disponibile la nuova Endpoint Management Suite, la prima release che assicura protezione nelle tre aree relative alla gestione, sicurezza e recovery

Ogni giorno emergono nuove sofisticate minacce di virus, spyware, spam e phishing che minacciano gli endpoint, cioè i server di rete, i desktop e i notebook. Gli hacker professionisti sono sempre pronti a sottrarre dati preziosi e a danneggiare le reti aziendali.

Per contrastare questi pericoli, da questa settimana Symantec ha lanciato sul mercato la nuova Endpoint Management Suite, la prima release che mette subito a disposizione le più sofisticate funzionalità di controllo degli endpoint.

Per tutelarsi da perdite di dati, guasti di sistema, errori degli utenti o disastri, le aziende hanno bisogno di un solido sistema di backup e recovery. Symantec Endpoint Management Suite assicura la protezione necessaria con tecnologia avanzata in tutte le tre aree della configurazione di sistema: gestione, sicurezza e recovery.

La suite comprende Symantec Endpoint Protection 11.0, Altiris Client Management Suite 6 e Backup Exec System Recovery 8 Desktop Edition.

Inoltre, avendo alla base Symantec Open Collaborative Architecture, composta da SOA (Service Oriented Architecture) e dal CMDB Altiris (Configuration Management Database) per favorire ulteriormente la convergenza tra sicurezza e gestione di sistema, assicura quella rapidità nel risolvere i problemi che è indispensabile per non mettere in fuga il cliente e fidelizzarlo nel tempo.

A favore della massima interoperabilità, l’architettura basata su Web service agevola la condivisione dei dati e l’automazione IT, con la conseguente razionalizzazione nell’esecuzione dei processi e la riduzione di costi e rischi.

Per maggiori informazioni e il test di prova si possono consultare le pagine dedicate di Symantec.