L’Open Source? Sempre più diffuso in ambiente Oracle

di Claudio Mastroianni

scritto il

Da una ricerca condotta dall'Independent Oracle User Group, sempre più aziende usato software libero: almeno il 13% delle compagnie, con una crescita 30% nel 2007

La diffusione delle tecnologie Open Source all’interno delle imprese è in continuo aumento: lo rivela uno studio condotto da Independent Oracle User Group (IOUG) su un gruppo di amministratori di database aziendali.

Questi ultimi hanno infatti potuto notare un deciso incremento del numero di programmi a sorgente aperta rinvenuti all’interno dei computer e dei server aziendali, per una crescita totale del 30% rispetto all’inizio del 2007.

In totale, arriverebbe al 14% – attualmente – la quota delle imprese che adoperano applicativi Open Source all’interno delle proprie routine produttive. E salirebbero al 46% le aziende intenzionate a incrementare l’utilizzo di software libero nel corso del prossimo anno.

Nel frattempo, la stessa Oracle sembra aver preso coscienza di questo cambio di direzione dell’utenza enterprise nei confronti dei prodotti a sorgente aperto, come dimostra anche l’opinione del presidente dell’IOUG: «Credo che ormai i problemi che in passato venivano considerati insormontabili siano stati superati: ci sono molti più professionisti IT con competenze in ambito Open Source, l’impressione di un danno per la sicurezza si sta affievolendo, e compagnie come Oracle stanno fornendo supporto in prima persona».