A Roma un Centro di IBM per la SOA

di Marianna Di Iorio

scritto il

Inaugurato ieri a Roma da IBM il primo Centro di competenza italiano per la SOA. Particolare attenzione sarà rivolta alle PMI del territorio nazionale

È stato inaugurato ieri a Roma il primo Centro di competenza dedicato alla SOA (Service Oriented Architecture) di IBM. All’evento ha preso parte anche il Ministro per le Riforme e l’innovazione della Pubblica Amministrazione, Luigi Nicolais.

In particolare, si tratta del primo Centro italiano che ha l’obiettivo di garantire al settore pubblico e privato l’accesso alle conoscenze di IBM sulle architetture orientate al servizio.

Un occhio di riguardo sarà rivolto al settore delle piccole e medie imprese presenti sull’intero territorio nazionale.

Secondo Andrea Pontremoli, presidente e amministratore delegato di IBM Italia, negli ultimi trent’anni a Roma «IBM ha concentrato risorse umane e know how di elevato spessore: si pensi al Laboratorio di Sviluppo Software, struttura composta da 500 giovani ricercatori che rappresenta uno dei nostri cinque centri di eccellenza mondiali, oppure all’e-Government Solution Center dedicato al settore pubblico o, ancora, al centro di Studi Avanzati, impegnato su temi di frontiera come la Semantica del web».

Nel centro saranno presentati progetti di sviluppo, saranno organizzati seminari con gli esperti IT e sessioni dimostrative sui vantaggi ottenuti con la SOA.

Il Centro di Roma lavorerà in stretto contatto con le strutture IBM di La Gaude e di Dubai, per promuovere l’internazionalizzazione delle PMI.