Strumenti Web per la glocalizzazione – 2

di Alessandro Indelli

scritto il

Alcuni accorgimenti da seguire per strutturare un sito Web ed affacciarsi sul mercato glocale

Il sito va strutturato in maniera modulare. Un primo modulo deve essere di “rappresentanza”: presentare l’azienda e i prodotti ma soprattutto incentivare il contatto. L’obiettivo primario è quello di massimizzare il numero di contatti potenziali, lo si può fare attraverso alcuni accorgimenti a costo quasi nullo. Le regole fondamentali sono 3:

  1. Puntare sui volti. Il sito deve presentare i nostri prodotti ma soprattutto deve presentare noi. Non c’è nulla di nuovo: se ci affacciamo in un mercato estero dobbiamo trasmettere affidabilità e sicurezza. I nostri potenziali clienti non hanno molti strumenti per assumere informazioni su di noi, pertanto dobbiamo presentarci nella maniera più trasparente possibile: tramite i nostri volti, sicuri e sorridenti. La bellezza non importa, i volti devono essere veri, gli utenti devono conoscerci per fidarsi. I volti devono essere accompagnati dai nomi e dai dati di contatto.
  2. Parlare in prima persona. Se il volto ha un ruolo sostanziale nella grafica del sito, è bene che sia uno dei componenti del team della nostra azienda ad accompagnare il potenziale cliente nella navigazione. I testi devono essere redatti in prima persona. Il volto di un componente del team deve apparire nella grafica del sito e deve essere lui stesso ad accompagnarci tra le pagine di presentazione dell’azienda e dei prodotti, “parlando” in prima persona in modo amichevole e spigliato. I lunghi e illegibili blocchi di testo sono banditi.
  3. Inserire dei pulsanti del tipo Skype-contact.L’obiettivo di queste pagine è massimizzare il numero dei contatti ricevuti attraverso il sito, se sul sito appare un volto ed i testi sono dei veri e propri virgolettati di ciò che potrebbe dire, è d’obbligo inserire un pulsante Skype-contact. I pulsanti skype contact sono semplici porzioni di codice (JavaScript) da copiare e incollare nel sito, sotto la fotografia del componente del team che ci dicono se questi è online e ci permettono di contattarlo via Skype con un semplice click. Anche Windows Live Messenger e Yahoo! forniscono servizi analoghi ma al momento Skype è il più usato.

Figura 1. Creare un pulsante Skype

Creare un pulsante Skype

Questa parte del sito deve essere abbinata ad un buon posizionamento sui motori di ricerca e alla presenza su e-marketplace e banche dati di siti specializzati (come quella dell’Istituto per il Commercio Estero), con lo scopo di massimizzare il numero di contatti e far sì che ci contattino tutti gli utenti che cercano un prodotto simile al nostro. Naturalmente le risorse dell’azienda devono essere orientate anche sulla ricerca attiva di clienti potenziali nel mercato di riferimento e sulla gestione automatizzata delle vendite.

I Video di PMI

Risorse utili per le PMI: parliamo di Slideshare