Tratto dallo speciale:

Consultazione e acquisizione fatture elettroniche: riaprono le adesioni

di Redazione PMI.it

scritto il

Proroga di tre mesi per l'adesione al servizio di memorizzazione e consultazione delle fatture elettroniche dell'Agenzia delle Entrate.

Riapertura dei termini, fino al 31 dicembre 2021, per l’adesione al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche emesse e ricevute, dopo la scadenza dello scorso 30 settembre della fase transitoria. L’Agenzia delle Entrate ha deciso di consentire nuovamente a Partite IVA, intermediari e consumatori finali di registrarsi alla piattaforma.

Il servizio “Consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici” è raggiungibile dall’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate, previa adesione e login con propria identità digitale: da qui è possibile consultare le fatture emesse e ricevute fin dal 2019.

=> Come aderire al servizio di consultazione fatture

Durante il periodo transitorio, operatori e intermediari delegati, anche in assenza di adesione al servizio, hanno potuto consultare tutte le fatture emesse e ricevute fin dall’avvio dell’obbligo della fatturazione elettronica. Adesso, si dispone la riapertura dei termini per effettuare l’adesione al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche e dei loro duplicati informatici, con la conseguente possibilità di accedere a tutte le fatture emesse e ricevute trasmesse al Sistema di Interscambio dal 1° gennaio 2019.

La normativa di riferimento è l’articolo 14 del dl 124/2019, in base al quale le e-fatture devono essere memorizzate fino al 31 dicembre dell’ottavo anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione o fino alla definizione di eventuali giudizi.