Tratto dallo speciale:

Atti notarili digitali con iStrumentum

di Teresa Barone

scritto il

Il software per la firma digitale degli atti notarili ideato da Notartel e Aruba riceve il Premio Innovazione SMAU 2018: live show il 7 giugno

Dal 2013 l’atto notarile può essere redatto in modo totalmente digitale, per risparmiare tempi e costi, anche grazie all’esistenza di software pensati proprio per rendere agevole sicuro questo passaggio.

Premiato come caso di studio “innovativo” nel corso di SMAU Bologna 2018, in programma il 7 e l’8 giugno, un caso esemplare è iStrumentum, ideato da Notartel in collaborazione con Aruba, per la sottoscrizione di atti notarili informatici, in sicurezza e semplicità.

iStrumentum è stato selezionato per il Premio Innovazione SMAU 2018, un riconoscimento prestigioso, che allo stesso tempo conferma il ruolo trainante del notariato italiano nell’ambito del passaggio a processi di digitalizzazione efficienti e affidabili.

Invece di firmare un documento cartaceo, si opta per firma digitale (compresa quella del notaio con firma e sigillo), apposta su documento informatico contenente l’atto e i suoi eventuali allegati. L’atto viene così archiviato nel sistema di Conservazione a Norma del Notariato gestito.
In pratica, si virtualizza l’intero processo, che pertanto può avvenire anche presso sedi fisiche diverse per le parti.

Per valorizzare le caratteristiche e i benefici della stipula notarile digitale e raccontare l’esperienza del software progettato e realizzato per il notariato italiano, è stato organizzato un Live Show, “Tecnologie e strategie digitali per innovare il settore dei servizi, alle imprese e ai cittadini”.

In programma giovedì 7 giugno a partire dalle ore 14.30, è trasmesso in streaming su Triwu.it