Adobe Creative Cloud: le nuove applicazioni

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Adobe spinge sempre più verso il modello cloud con interessanti novità  per quanto riguarda Creative Cloud, evoluzione della ben nota Creative Suite che, da quanto si è appreso in occasione dell’Adobe MAX di maggio, sarà  distribuita tramite abbonamento.

=>Scopri di più sulla Creative Cloud

Quasi tutte le applicazioni che compongono la Creative Suite sono state riprogettate in salsa cloud e arricchite di nuove funzionalità : Photoshop CC, Illustrator CC, InDesign CC, Adobe Muse CC, Dreamweaver CC, Edge Animate CC, Adobe Premiere Pro CC e After Effects CC.

La membership Creative Cloud include oltre 30 servizi e strumenti per facilitare la creazione di contenuti professionali destinati a Stampa, Web, Mobile App, Video e Fotografia. Tra questi, anche una app pensata per mantenere i prodotti Adobe sempre aggiornati e sincronizzati con il proprio mondo lavorativo.

L’integrazione con Behance espande ulteriormente la possibilità  di condividere i propri lavori e ricevere opinioni da altri utenti, con la possibilità  di creare in pochi minuti un sito dinamico al cui interno esibire i propri lavori. La nuova app Adobe Kuler iPhone permette di condividere i propri schemi di colore ed esplorare nuove combinazioni tramite il portale Kuler. Aggiornata infine la Digital Publishing Suite, ora utilizzabile anche con InDesign CC e per creare app per iPad.

A quanto sembra, Adobe ha ancora numerose frecce nel suo arco, con ulteriori novità  che saranno presto svelate nei dettagli, tra cui:

  • sincronizzazione file con gestione versioni e cartelle private;
  • accesso libreria Adobe Typekit da qualunque applicativo;
  • nuova tecnologia in Photoshop che ottimizza le immagini dei documenti per il Web, in combinazione con HTML5 e CSS;
  • app per iOS per sincronizzareo il proprio mondo creativo.