Il portatile più portatile del mondo

di Paolo Iasevoli

scritto il

Arriva dai laboratori di Intel il Pc notebook che batte ogni record di dimensioni: sottile come un cellulare e pesante appena 1 kg. Per mobile worker e fashion addict

0,8 centimetri di spessore e 1 kg di peso. Queste caratteristiche fanno del nuovo nato in casa Intel il portatile più sottile del mondo.

Il prototipo (nome in codice Metro notebook) fu presentato già lo scorso mese in occasione del Developer Forum a Beijing, Cina. Ora però Intel svela tutte le caratteristiche del suo gioiello e i piani che ha in serbo per lui.

L’obiettivo era quello di costruire un modello dallo stile unico che rispondesse ai bisogni dei consumatori più attenti al design che, secondo Intel, rappresentano una fetta importante dei possessori di Pc portatili. A Cupertino sono infatti convinti che le prestazioni di un notebook non possono prescindere da una linea accattivante.

Tuttavia, è vero anche il contrario. Non a caso le caratteristiche tecniche fanno del Metro un pc all’avanguardia, puntando anzitutto sulla connettività, grazie alla modalità always-on garantita da Wi-fi e WiMax. Inoltre Intel prevede di includere anche il supporto per schede SIM che permetterebbero di usare il portatile come un cellulare.

Intel “Metro notebook”

Intel

Proprio ai cellulari devono essersi ispirati i progettisti quando hanno pensato alla custodia del Metro. Diversi colori e un display esterno che sfrutta la tecnologia di E-Ink (società partecipata da Intel Capital) su cui sono visualizzati foto, calendario e agenda. Inoltre la custodia funge anche da caricabatterie tramite un sistema wireless.

Tutti quelli che potranno permettersi i circa 2.000 euro necessari per acquistare Metro dovranno aspettare la fine dell’anno, quando Intel inizierà la produzione industriale.