TARI

La nuova tassa sui rifiuti si paga su locali e aree scoperte a qualsiasi uso adibiti produttrici di rifiuti urbani. Il tributo per i servizi indivisibili a carico del possessore o utilizzatore di un’immobile è una componente della nuova IUC (Imposta Unica Comunale) assieme alla TASI, che serve per finanziare raccolta e smaltimento rifiuti. Il Comune determina la tariffa in base a superficie e quantità di rifiuti prodotti o a quantità e qualità di rifiuti per unità di superficie, in relazione ad usi e tipologia delle attività e al costo del servizio sui rifiuti. La tassazione sugli immobili dal 2014, dunque, si presenta ancora una volta completamente revisionata, con l’abolizione dell’IMU sulla prima casa e relative pertinenze e l’inclusione di quella sulle altre abitazioni nella IUC (IMU + TASI + TARI). Su PMI.it le novità e gli approfondimenti per calcolare le imposte dovute.

Tutti gli articoli

Detassazione TARI per rifiuti speciali

Si avvicina la scadenza per chiedere l’esonero dal pagamento della TARI per chi produce rifiuti speciali: CNA Roma offre supporto e assistenza per inviare la documentazione necessaria.

TARI, evasione al 20%

Una famiglia su cinque non paga la TARI che risulta essere uno dei tributi che maggiormente si presta a non essere pagato, con notevoli differenze a livello territoriale.

Nuovi obblighi UE su rifiuti e RAEE

Quattro direttive europee su rifiuti e riciclaggio per potenziare l’economia circolare, recepimento negli Stati membri entro il 5 luglio 2020: cosa prevedono.