Windows Phone Classic Series: per le imprese

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Dopo l'annuncio del nuovo Windows Phone 7 Series, Microsoft non manda certo in pensione Windows Mobile 6.5 che, ribattezzato Windows Phone Classic Series, sarà sviluppato per il settore enterprise

Con l’arrivo di Windows Phone 7 Series – appena svelato in quel di Barcellona al Mobile World Congress – quale destino ha in serbo la casa di Redmond per il “vecchio” Windows Mobile 6.5? Un nuovo nome (Windows Phone Classic Series) e un nuovo futuro business.

In arrivo in due nuove edizioni, Enterprise e Starter, gli ex Windows Mobile 6.5 e 6.5.3 sposano dunque la filosofia “Windows Phone”, ma con un focus particolare per le utenze professionali.

Mentre la Starter (destinata ai mercati emergenti) presenterà numerose limitazioni, l’edizione Business, come facilmente intuibile dal nome, sarà pensata in maniera esplicita per le esigenze del settore enterprise.

Windows Phone 7 Series si concentrerà invece sul settore Consumer, offendo ciò che gli utenti oggi desiderano: avanzate funzionalità social, aggregazione, multimedialità e interattività, interfaccia naturalmente touchscreen e piena integrazione con Office e Bing, Windows Mobile e Internet Explorer, Xbox e Zune.

Non dimentichiamo, però, che anche Windows Phone 7 Series è appetibile per gli utenti professionali: pensiamo alle applicazioni più diffuse come Office per la produttività e SharePoint e OneNote per il lavoro quotidiano. Tra i 5 Hub previsti, infatti, spicca proprio un “Office Hub” con i collegamenti a Notes, Documenti e SharePoint.

In realtà i dubbi restano legati alle modalità di visualizzazione e utilizzo dinamico e diretto dei software, per i quali il video dimostrativo di Barcellona non è stato risolutivo. Non resta che attendere di toccare con mano per provare l’effettiva praticità.

I Video di PMI

Ambizione Italia: il progetto Microsoft