Bankitalia, al via i conti di pagamento mobili e web

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Approvato il nuovo decreto che permetterà a supermercati e gestori di telefonia mobile di adempiere a vari tipi di servizi di pagamento e proporre ai propri clienti offerte abbinate a un conto di pagamento

Bankitalia, con l’approvazione di un nuovo decreto, dà il via a una nuova era per i conti correnti, i “conti di pagamento” anche su Mobile e Web. Da oggi, infatti, attività come centri commerciali, supermercati e benzinai, e i gestori di telefonia mobile, potranno diventare mediatori per un vasto ventaglio di servizi di pagamento, e proporre ai clienti offerte abbinate a un conto di pagamento.

Si tratterà per ora di conti correnti prepagati, che non daranno interessi sul denaro depositato e potranno essere utilizzati per i pagamenti via cellulare e Internet.

Il decreto – che attua la direttiva UE approvata nel 2007 “Payment Services Directive” – prevede però precisi vincoli: non potrà essere creata moneta elettronica; per operare è necessaria l’autorizzazione di Bankitalia e sarà quest’ultima a vigilare sui pagamenti.

La Banca d’Italia viglilerà anche sugli “istituti di pagamento” (payment institution), i quali dovranno essere iscritti a un apposito albo e separare tali attività dal proprio business classico. Sarà inoltre consentito loro fare credito per operazioni finalizzate agli acquisti, nel rispetto dei limiti fissati da Bankitalia.

Una modalità di pagamento, quella mobile, che sta prendendo sempre più piede. A confermarlo anche i dati di una recente indagine della School of Management del Politecnico di Milano: decine di milioni di euro mobilitati nel 2009 e una previsione di crescita nei prossimi 2-3 anni, con un quarto degli italiani che utilizzeranno i servizi di Mobile Remote Payment.

I Video di PMI

PMI.it incontra SisalPay