Adobe porta Flash sull’iPhone, o quasi

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Adobe Flash Professional CS5 sarà in grado di esportare i progetti come applicativi per iPhone, distribuibili via App Store. Ecco come gli sviluppatori Flash potranno entrare nel mercato della mela

Adobe Flash Professional CS5 permetterà di esportare i progetti creati in ActionScript 3.0 sotto forma di applicativi per iPhone, pronti per essere distribuiti via App Store. Una soluzione che permetterà alla società di San Josè di sopperire ai veti imposti da Apple sullo sviluppo del Flash player per il suo smartphone.

Nonostante Adobe abbia annunciato l’imminente arrivo della versione 10.1 del noto Flash Player, compatibile con tutti i principali apparecchi mobili presenti sul mercato, Apple continua a bloccare l’utilizzo delle tecnologie necessarie alla realizzazione di prodotti quali il player di casa Adobe.

Per venire incontro allo scontento creatosi in questi anni tra gli sviluppatori che utilizzano la piattaforma Flash, Adobe ha quindi aggirato il problema introducendo nella prossima edizione di Flash uno strumento in grado di convertire gli applicativi scritti in ActionScript in software eseguibile sotto iPhone.

L’operazione dovrebbe essere facile ed indolore, in grado di generare un codice leggero e snello, capace di girare senza difficoltà all’interno degli smartphone Apple e touch, garantendo inoltre una buona velocità di esecuzione. A questo punto, gli sviluppatori potranno monetizzare i loro sforzi ponendo l’applicativo in vendita all’interno dell’Apple Store.

Adobe Flash Professional CS5 è atteso sul mercato nel corso del 2010 con una versione beta pronta ad uscire entro fine 2009. Chi desidera essere informato istantaneamente sullo sviluppo della nuova suite può inscriversi presso la seguente pagina.