Videoproiezioni… con il cellulare

di Paolo Iasevoli

scritto il

Ecco l'ultima trovata di Motorola e Microvision, che permetterà ai manager di visualizzare su grandi schermi diapositive e video utilizzando un microproiettore integrato nel cellulare

Avere presentazioni in Powerpoint, filmati istituzionali e diapositive di ogni genere sempre in tasca, senza doversi preoccupare di altro.

Questo l’obiettivo alla base dell’accordo stretto oggi tra Motorola e Microvision, azienda specializzata nella produzione di microproiettori. Pensando principalmente alle utenze business, il colosso statunitense ha avviato lo sviluppo di un dispositivo mobile che incorpori al suo interno un piccolissimo proiettore.

Non si sa ancora che tipo di dispositivo sarà, poiché Motorola ha deciso di mantenere assoluto riserbo, evitando attentamente di rivelare i dettagli della partnership, ma quasi sicuramente si tratterà di uno smartphone.

Il risultato, comunque, non cambierebbe. Il vantaggio offerto ai manager impegnati in presentazioni fuori sede, è sollevarli dalla fastidiosa incombenza di portare sempre con sè il proprio notebook, trovare un proiettore e armeggiare con i cavi per il collegamento.

Nei piani di Motorola, tutto ciò che servirà sarà una superficie piatta, sia essa un grande schermo per le proiezioni o un semplice muro: basterà poi attivare il dispositivo mobile sul quale sono stati caricati i file. Il tutto, garantisce Microvision, senza perdita di qualità.

Il dispositivo sarà infatti basato sul Pico Projector e sull’Integrated Photonics Module, che permettono di ottenere immagini nitide e sempre a fuoco indipendentemente dalla distanza del proiettore e dei suoi movimenti che, nel caso di uno strumento mobile, potrebbero essere frequenti.

Microvision aveva già dimostrato, lo scorso Maggio, che un simile dispositivo era realizzabile, per cui non resta che attendere il primo prototipo targato Motorola, che non dovrebbe tardare a fare la sua comparsa.