Tratto dallo speciale:

Cashback, da oggi rimborsi al via per ritardi in autostrada

di Redazione PMI.it

scritto il

Attivo dal 15 settembre il cashback di Autostrade, rimborso pedaggi per i ritardi dovuti a cantieri per lavori: calcolo via app Free To X: come funziona.

Autostrade per l’Italia (ASPI) dal 15 settembre fa partire il cashback sui pedaggi, che funziona attraverso una app, Free To X. E’ sperimentale fino al prossimo 31 dicembre, diventerà poi definitivo. Il rimborso scatta esclusivamente nel caso in cui il ritardo sia dovuto a rallentamenti determinati da lavori in autostrada e quando il ritardo supera i 15 minuti, può andare dal 25 al 100% del pedaggio a seconda della lunghezza del percorso e del ritardo accumulato. Fino a dicembre si accumulano i rimborsi, che poi da gennaio verranno versati direttamente sul conto corrente. Vediamo con precisione come funziona il servizio.

=> Cashback: rimborso pedaggio per ritardi in autostrada

Cashback Autostrade per ritardi da cantieri

Il diritto al rimborso scatta se il ritardo è dovuto a cantieri per lavori che influiscono sulla regolarità dei transiti a causa della riduzione delle corsie originariamente disponibili (esclusa la corsia di emergenza). Non è invece previsto in caso di ritardi dovuti a traffico, incidenti, eventi meteo, manifestazioni o qualunque altra motivazione non connessa al piano di lavori per l’ammodernamento delle infrastrutture autostradali. Il cashback sarà valido per le tipologie di transiti su:

  • percorsi con ingresso e uscita su rete ASPI;
  • percorsi con ingresso su rete ASPI e uscita su altra concessionaria;
  • percorsi con ingresso su altra concessionaria e uscita su rete ASPI;
  • percorsi con ingresso e uscita su altra concessionaria, con attraversamento su rete ASPI.

Cashback sui pedaggi: come si calcola e si ottiene il rimborso

La app ufficiale per il cashback sui pedaggi autostradali si chiama Free To X, disponibile gratuitamente sugli store Android e iOS. Possono utilizzarla tutti gli automobilisti, indipendentemente dal veicolo e dal metodo di pagamento dell’autostrada. Il servizio Cashback è al momento disponibile per privati, Partite IVA e aziende che pagano con dispositivi di telepedaggio, carte, Viacard o contanti. Per il momento, non è attivo il servizio per i consorzi e i loro associati, sarà però pronto in una fase successiva e prevedrà il rimborso retroattivo dal 15 settembre.

Il rimborso viene calcolato automaticamente dalla app per chi paga l’autostrada con dispositivi di telepedaggio, mentre chi paga al casello (in contanti o con le carte), deve ritirare la ricevuta, fotografarla e inviarla al sistema, compiendo poi ulteriori passaggi richiesti dalla app (conferma dati, controllo documenti). In sintesi:

  • chi ha sistemi di telepedaggio, inserisce i riferimenti relativi al dispositivo prescelto per ricevere in automatico la notifica del cashback, confermando dell’itinerario;
  • chi utilizza contanti o carte, invia tramite app la fotografia della ricevuta di pagamento ritirata al casello di uscita.

Il servizio per il momento è sperimentale, andrà a regime a inizio 2022. I rimborsi maturati dal 15 settembre al 31 dicembre 2021 vengono accumulati nella funzione “borsellino” della app. Gli accrediti verranno erogati a partire da gennaio 2022, direttamente sul conto corrente oppure con modalità in corso di definizione per quanto riguarda gli operatori di telepedaggio.

Importi del cashback sui pedaggi

Il rimborso va dal 25 al 100% e dipende da due fattori: l’entità del ritardo e i chilometri percorsi. Su un lungo viaggio il ritardo deve essere maggiore perchè il rimborso arrivi al 100%, mentre su una distanza breve, di 30 km, basta un ritardo superiore ai 15 minuti per ricevere il rimborso totale. Sopra le due ore di ritardo, il rimborso è sempre al 100% se la distanza percorsa è fino a 349 km, mentre per viaggi più lunghi scende al 75 o al 50%. Le percentuali di rimborso sono quattro: 25,50,75 e 100%. Quindi, per esempio, su un viaggio di 90 km, un ritardo di 40 minuti per via di un cantiere, prevede il cashback del 75% del pedaggio. In tabella l’esatto calcolo:

Per informazioni si può consultare il portale della app Free to X, che contiene anche una sezione dedicata alle FAQ. C’è un servizio di Customer Care nella sezione Assistenza, attivo con operatore dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 19:00 e il sabato dalle 8:00 alle 14:00, oppure il numero verde 800.93.2000. La app fornisce anche altri servizi per gli automobilisti: informazioni sul traffico, pedaggi, posizionamento dei tutor, aree di servizio con una funzionalità che indica i prezzi del carburante più convenienti.