Acer Aspire One 722, netbook con AMD Fusion dotato di buona autonomia

di Marco Mattioli

scritto il

Acer Aspire One 722 si presenta quale nuova proposta nel settore dei netbook, il quale continua a suscitare un certo appeal tra gli utenti di computer.

Lo schermo da 11,6 pollici con risoluzione massima di 1.366×768 punti è stato realizzato per fornire un’esperienza HD coinvolgente, merito sia della retroilluminazione a LED che della tecnologia CineCrystal.

Sul piano della pura elaborazione, la scelta è caduta sull’APU dual-core AMD C-50 operante alla frequenza di clock di 1 GHz, coadiuvata da 2 GB di SDRAM DDR3 e dalla scheda video ATI Radeon HD 6250.

La RAM del’unità  recensita da Digital.it è stata in realtà  espansa a 4 GB, valore che consente a Windows 7 ed alle applicazioni d’ufficio più diffuse di girare in modo sufficientemente adeguato. Di buon livello lo storage, grazie al disco fisso SATA da 500 GB.

Per connettersi alla rete si può contare sull’immancabile interfaccia Wi-Fi 802.11 b/g/n e le specifiche hardware prevedono anche la disponibilità  del modulo Bluetooth 3.0, di tre porte USB, di un lettore di schede multiformato e una porta HDMI per la visualizzazione di contenuti HD su monitor esterni.

La batteria a 6 celle da 4.400 mAh consente tipicamente di raggiungere poco meno di 7 ore per ciascuna singola ricarica con il Wi-Fi attivo, un risultato in sintonia con questo genere di apparecchi.

Acer Aspire One 722 può dunque essere considerato un prodotto da prendere in considerazione se si desidera un netbook in grado di fornire prestazioni abbastanza buone senza incidere più di tanto sui consumi di potenza.

I Video di PMI

PMI.it incontra SisalPay