Internet Explorer 8: miglioramenti a vantaggio dell’utenza affari

di Marco Mattioli

scritto il

Internet Explorer 8 ha implementato nuove funzionalità che contribuiscono a rendere più snella la navigazione, senza tralasciare aspetti come privacy e sicurezza

Internet Explorer è, volenti o nolenti, tra i software di navigazione Internet più diffusi tra gli utenti. Ciò può derivare dal fatto che sia preinstallato nei sistemi Windows e permetta così di essere immediatamente operativi. Al tempo stesso l’ampia diffusione lo ha in pratica fatto diventare una sorta di standard per le definizione di contenuti e siti Web.

Il rilascio della versione 8 rappresenta un nuovo passo da parte di Microsoft per tentare di migliorarlo e di aggiungere nuove caratteristiche che ne semplifichino l’utilizzo e che ne rafforzino i criteri di sicurezza, aspetto particolarmente sentito dall’utenza professionale. Senza tralasciare un incremento delle prestazioni, uno dei punti più criticato nelle precedenti release.

Tra le principali novità vi sono gli acceleratori, concepiti per rendere più fruibili le pagine e velocizzare la navigazione. Si può selezionare ed evidenziare un blocco di testo per far apparire un’icona blu con una freccia e cliccando su di essa compare un elenco con diversi comandi disponibili. Se non bastassero quelli predefiniti è possibile aggiungerne di nuovi con l’ausilio di apposite pagine Web. Vi è così, ad esempio, la possibilità di inviare un’email, eseguire una traduzione o fare un ricerca, richiedendo un numero minore di azioni a vantaggio della produttività.

Altra funzionalità inedita è costituita dalle Web Slice, rappresentate da icone verdi che possono apparire all’interno di una pagina. Esse consentono di raccogliere informazioni su determinati argomenti, proponendosi come una sorta di alternativa ai feed RSS. La loro selezione nella barra dei preferiti comporta una visione in anteprima della sezione considerata e cliccandole viene richiamato il relativo sito d’interesse per accedere alle necessarie informazioni.

La ricerca è stata migliorata mediante l’inclusione di risultati provenienti dalla cronologia e la rinnovata casella trova è ora disposta sotto la barra delle schede per ridurre lo spazio occupato. Durante la digitazione di una stringa la ricerca è fatta carattere per carattere per evitare l’attesa della battuta del tasto Invio al termine della stringa stessa. Le corrispondenze sono evidenziate in giallo per essere ben visibili.

Per chi apre contemporaneamente numerose schede sono disponibili i gruppi di schede, che consentono una migliore organizzazione dell’attività di navigazione. Una nuova scheda aperta da una esistente assume la stessa colorazione della precedente nell’intestazione, riuscendo a raggruppare per argomenti la navigazione ed individuare più facilmente quelli d’interesse.

È stata rivolta attenzione anche alla privacy, che con InPrivate inibisce la memorizzare dei dati relativi alla sessione in corso, inclusi file temporanei, cookie e cronologia. La funzione InPrivate Filtering fa indicare quali provider possano ricevere informazioni sui siti visitati. Il Filtro SmartScreen consente invece di verificare l’attendibilità di un sito a scopo cautelativo.

La Visualizzazione Compatibilità serve a fruire adeguatamente delle pagine dei siti che potrebbero creare inconvenienti sul piano della visualizzazione e della disponibilità dei loro contenuti. Internet Explorer 8 fornisce alcune funzioni in grado di migliorare la produttività personale, con un più rapido svolgimento di alcune operazioni rispetto alle versioni precedenti, innalzando i livelli di privacy e sicurezza durante la navigazione.