Spendji: strumento online per la condivisione di progetti ed attività

di Marco Mattioli

scritto il

Servizio per la collaborazione in linea di gruppi di utenti, caratterizzato dalla semplicità d'uso e dall'integrazione con altri programmi per la gestione di eventi

Gli strumenti per la collaborazione in linea sono sempre più richiesti, grazie alla libertà d’uso ed alla facilità con cui è possibile condividere dati ed informazioni di vario genere. Spendji è un pratico tool che si offre per la gestione di progetti, attività ed eventi. Pur non concepito come strumento aziendale, le sue specifiche lo rendono adatto anche ad applicazioni di carattere professionale.

Per attivare il servizio è necessario creare un account, registrandosi sul sito stesso. Sua peculiarità è l’interfaccia semplice ed intuitiva per agevolare l’approccio degli utenti, aspetto da tenere presente anche quando si prendono in considerazioni applicativi web. L’organizzazione a schede multiple favorisce il flusso operativo, unitamente a menu e voci principali che indicano in modo chiaro tutte le funzionalità associate. Ciascuna attività, progetto od evento gestito viene definito “spending plan”, a cui viene dedicata una scheda omonima.

Non è necessario creare ex novo elenchi di contatti, in quanto è possibile importare rubriche da Microsoft Outlook, Gmail, Hotmail, Yahoo! e Plaxo. Si possono inoltre definire livelli differenziati di accesso per ciascun contatto, aggiornabili in qualsiasi momento. In base a parole chiave definite per descrivere la propria attività, Spendji cerca di consigliare elementi da includere nella definizione di budget, che possono anche essere accompagnati da note, quotazioni, listini, fatture e file di altro tipo. Sono quindi analizzabili prezzi di voci necessarie alle attività organizzate, come prenotazioni di voli, hotel ed auto.

Al tempo stesso si può tenere traccia di tutte le spese sostenute per cercare di soddisfare i budget precedentemente fissati. Ciò risulta utile anche in attività di gruppo, potendo caricare ricevute e note di spesa divise per persona, categoria e data. Un’area riservata consente di pubblicare messaggi suddivisi per argomenti ed accompagnabili da file e commenti. Quando questi sono pubblicati, vengono inviate email di notifica alle persone coinvolte. Si possono poi organizzare anche interviste per acquisire pareri, ad esempio su prodotti e strategie.

Un modulo dedicato consente di tenere sotto controllo ogni genere di attività sino al loro completamento, tenendo conto delle persone alle quali sono state assegnate. Informazioni dettagliate sono ricevibili via email per scaricarle nel calendario personale, potendo tenere in evidenza date relative ad appuntamenti significativi. Per ampliare gli strumenti informativi è disponibile un pratico supporto per la definizione di pagine online, con comandi simili a quelli di un comune editor di testi.

Queste possono essere consultate ed aggiornate da chiunque appartenga al proprio gruppo di lavoro e possegga i necessari privilegi. Un news feeder permette infine di restare costantemente aggiornati su attività e progetti in corso. Spendji è una pratica applicazione online che può rivelarsi utile per il raggiungimento di numerosi obiettivi professionali.