Le specifiche principali di Office Mobile 2010

di Marco Mattioli

scritto il

Nuova versione della suite mobile di Microsoft, caratterizzata dalla presenza di strumenti per la condivisione e la collaborazione

Gli smartphone sono ormai diventati strumenti di uso comune anche in ambiti professionali ed è perciò significativo poter contare su strumenti in grado di offrire funzionalità avanzate per la gestione di documenti di testo, fogli di calcolo e presentazioni multimediali.

Il rilascio della versione 2010 di Microsoft Office Mobile rappresenta dunque una nuova opportunità per l’elaborazione e la condivisione di file anche quando si è lontani dalla propria sede di lavoro. La suite è compatibile con Windows Mobile 6.5 ed è scaricabile gratuitamente sui terminali direttamente da Marketplace, rivitalizzando per quanto possibile il sistema in attesa dell’uscita della prossima versione Windows Phone 7.

Come per la versione desktop, la casa di Redmond ha cercato di rinnovare le caratteristiche principali nell’ottica di rendere più agevole e intuitiva la fase di condivisione e collaborazione con i colleghi, nell’ipotesi di mantenere la massima compatibilità con i file generati con le applicazioni desktop. Il nuovo servizio SharePoint Workspace Mobile 2010 fornisce infatti comode opzioni per sincronizzare i dati con un server remoto mediante la connessione dati del device.

Una caratteristica di rilievo è costituita dalla possibilità di collegare PowerPoint Mobile 2010 a un computer attraverso l’interfaccia Bluetooth, usando lo smartphone quale secondo schermo, utile ad esempio per visualizzare le note del relatore e per passare da una diapositiva all’altra. Excel Mobile 2010 si conferma un valido tool per operare con i fogli di calcolo, potendo contare su oltre 100 funzioni appartenenti a diverse categorie. OneNote Mobile 2010 si propone per l’immediatezza d’uso nella creazione di note composte da testo, registrazioni vocali e immagini, le quali sono acquisibili con la fotocamera integrata.

Outlook Mobile 2010 introduce alcuni nuovi criteri di visualizzazione per consentire il raggruppamento dei messaggi per conversazione. Vi è così la possibilità di concentrarsi meglio su determinati argomenti d’interesse in quanto si riescono a recuperare con maggiore rapidità i messaggi ad essi riferiti. I comandi “copia e incolla” restano particolarmente utili per muovere con immediatezza blocchi di informazioni tra gli applicativi. In termini aziendali è, infine, significativa la compatibilità con Microsoft Exchange Server 2010 per una integrazione più funzionale tra i server remoti e i terminali mobili, mentre la sincronizzazione locale con i PC è eseguibile come di consueto con Windows Mobile Device Center.