iPad 2, appuntamento il 2 marzo

di Barbara Weisz

scritto il

Apple manda gli inviti per la presentazione della nuova versione del tablet a San Francisco. Jobs, no dell'azienda a eventuali piani di successione.

Adesso inizia il conto alla rovescia. L’appuntamento è fissato per il prossimo 2 marzo, a San Francisco, sull’invito recaputato alla stampa internazionale c’è un numero due stampato in caratteri cubitali e un angolino in alto a destra che svela l’immagine di una tavoletta. Dunque, mercoledì prossimo sarà il giorno della presentazione ufficiale dell’iPad 2.

Sull’invito, in perfetto stile Apple, non ci sono indicazioni precise, solo una scritta: “come see what 2011 will be year of“, venite a vedere quale sarà il prodotto del 2011. Ma di dubbi ce ne sono pochi, anche in considerazione del fatto che da settimane si moltiplicano le indiscrezioni sul fatto che la seconda versione del tablet sia già in produzione.

L’attesa è altissima, in molti, anzi quasi tutti, sono pronti a giurare che qualche sorpresa in vista deve necessariamente esserci, da questo punto di vista Cupertino non delude mai. Qualche dettaglio è già abbondantemente circolato nelle ultime settimane: un iPad piùsottile, con telecamera frontale, schermo più brillante, prestazioni migliori. Il tablet è atteso sul mercato in aprile. Tutto il resto, si saprà il 2 marzo.

La location è lo Yerba Buena Center for the Arts di San Francisco, lo stesso palco della presentazione, nel gennaio dello scorso anno, della tavoletta magica destinata a rivolzuionare il mercato dei devices mobili.

Una cosa che molti si chiedono è: chi presiederà l’evento? In genere, queste presentazioni sono prerogativa del Ceo, Steve Jobs, che recentemente ha preso una pausa per malattia. Se non sarà lui a salire sul palco, presumbilmente toccherà al chief operating officer, Tim Cook, al quale Jobs ha lasciato la gestione in questo periodo di assenza.

A questo proposito, c’è da registrare un fatto: gli azionisti di Apple hanno appena opposto un netto rifiuto alla proposta, avanzata da un fondo pensione dell’Illinois, di rendere pubblici gli eventuali piani di successione a Steve Jobs.
Al di là di tutto questo, quel che è certo è l’arrivo dell’iPad 2 nei negozi. Apple nel 2010 ha venduto circa 15 milioni di iPad e secondo le attese degli analisti dovrebbe venderne almeno il doppio in questo 2011. Un mercato, quello dei tablets, in fortissima espansione, con tutti i maggiori competitors che stanno facendo uscire nuovi prodotti, e che secondo le stime nel 2011 dovrebbe far registrare circa 50 milioni di pezzi venduti.

I Video di PMI