Apple iPad Mini, nuove indiscrezioni

di Floriana Giambarresi

scritto il

Non solo nuovo iPad: Apple dovrebbe lanciare nei prossimi mesi un iPad Mini, ovvero un tablet dalle dimensioni più contenute e prezzo ridotto.

Apple sta per lanciare il nuovo iPad ma i piani dell’azienda sul segmento tablet non si concluderebbero qui per il 2012: Tim Cook e compagnia dovrebbero infatti presentare nei prossimi mesi un iPad Mini, ovvero una “tavoletta” dalle dimensioni ridotte e prezzo contenuto.

Già da varie settimane si rincorrono le indiscrezioni circa tale iPad Mini, che si dice sia dotato di un display da 7,85 pollici con la medesima risoluzione offerta da iPad 2. La particolarità dello stesso schermo risiederebbe però nello spessore, che dovrebbe essere minore di quello degli altri display di questo formato disponibili con i tablet concorrenti. Una caratteristica dunque che renderebbe iPad Mini molto più sottile delle soluzioni con sistema operativo Android.

iPad Mini dovrebbe essere proposto con un prezzo compreso tra i 249 e i 299 dollari, che si tradurrebbero in 249 euro e 299 euro, prezzo basso rispetto ai 499 euro del nuovo iPad in versione base che permetterebbe ad Apple di raggiungere una nuova clientela, ovvero quella non disposta fino ad ora a spendere una cifra alta per acquistare il tablet.

Una soluzione del genere potrebbe essere d’interesse per quei manager e professionisti che desiderano avere i documenti di lavoro sempre a portata di mano, anche in mobilità, nonché usufruire delle applicazioni per la produttività così da migliorare le performance sul lavoro. Si potrebbe pensare, ad esempio, all’utilizzo su iPad Mini di OnLive Desktop, applicazione che permette di gestire da remoto un PC Windows aziendale direttamente su iPad: un iPad Mini, con dimensioni contenute e molto portabile, diventerebbe probabilmente una delle soluzioni più gettonate in azienda, dato anche l’ampio parco applicazioni disponibili su App Store.

Non resta dunque che attendere per saperne di più a riguardo e conoscere con certezza se l’azienda con sede a Cupertino abbia davvero intenzione di entrare anche nel segmento dei tablet più piccoli.

I Video di PMI