AT&T, un occhio sull’ufficio

di Marianna Di Iorio

scritto il

La società americana ha lanciato un nuovo programma che consente alle PMI di monitorare i propri luoghi di lavoro attraverso smartphone o PC collegati ad Internet

Controllare le postazioni di lavoro in tempo reale in stile Grande Fratello: è questo ciò che sembra essersi prefissata AT&T lanciando questa settimana un programma per monitorare gli uffici.

Il programma, definito Remote Monitor, promette, dunque, ai proprietari di aziende di piccole e medie dimensioni di avere una visione completa delle loro strutture.

Remote Monitor utilizza una videocamera che sfrutta l’Internet Protocol e svariati sensori: il sistema invia un segnale d’allarme tramite sms o email quando, ad esempio, vengono rilevati dei movimenti o si modifica la temperatura dell’ambiente.

«AT&T Remote Monitor consente ai manager di vedere esattamente cosa sta accadendo nei loro uffici», ha affermato Beaux Roby, presidente di una piccola azienda.

Il prodotto è disponibile in tre versioni, al momento soltanto per gli Stati Uniti: una versione base da 199 dollari; la versione premium da 249 dollari e quella deluxe da 349 dollari. Tutte e tre le versioni comprendono la videocamera IP, i sensori per le porte e le finestre e due adattatori Ethernet.