Google, ora applicazioni web più sicure

di Claudio Mastroianni

scritto il

La società del popolare motore di ricerca acquisirà Postini, compagnia produttrice di sistemi di sicurezza per servizi online come email, instant messaging e software on-demand

Con il lancio delle sue Google Apps, la casa produttrice del popolare motore di ricerca ha offerto alle aziende di piccola e media grandezza una serie di strumenti on-line efficaci per coordinare il lavoro dei propri dipendenti: dalla casella di posta elettronica Gmail personalizzata, al calendario, passando per un servizio di messaggistica istantanea e la possibilità di creare documenti e fogli di calcolo condivisi modificabili via web.

Una suite di successo, con – secondo Google – «più di 1.000 piccole imprese che ogni giorno si registrano al servizio», per un totale di oltre 100.000 aziende già iscritte. Contemporaneamente però, a frenare l’interesse per questo tipo di prodotti ha concorso una serie di timori relativi alle questioni di sicurezza. Per ovviare a questo problema, la casa di Mountan View ha annunciato oggi l’intenzione di acquistare Postini, società attiva nel campo della sicurezza dei prodotti di comunicazione on-line.

Postini fornisce sistemi di protezione per email, messaggistica istantanea e altre forme di comunicazione e condivisione Internet a oltre 35.000 imprese e 10 milioni di utenti in tutto il mondo. L’acquisizione costerà a Google 625 milioni di dollari e sarà completata entro il prossimo settembre, rendendo Postini una sussidiaria dell’azienda di Mountan View.

Con l’integrazione dei prodotti di sicurezza di Postini, Google Apps potrebbe diventare per le piccole e medie imprese un’alternativa appetibile ad altri sistemi di condivisione documenti e collaborazione on-line. Secondo la casa produttrice del noto motore di ricerca, infatti, grazie a questa mossa «le aziende non dovranno più scegliere: gli impiegati otterranno i prodotti intuitivi che desiderano, e la compagnia otterrà il livello di sicurezza di cui ha bisogno».