Tratto dallo speciale:

New Generation Data Center: Aruba per Ducati

di Redazione PMI.it

scritto il

Da Aruba Enterprise, la divisione del gruppo focalizzata su progetti e soluzioni IT personalizzate per aziende e PA, un nuovo risultato di eccellenza nel panorama italiano: il New Generation Data Center, su misura per le esigenze di Ducati.

Rivedere architetture e logiche tradizionali per dare spazio a una nuova concezione di data center: è il cuore del progetto sviluppato da Aruba Enterprise per Ducati Motor Holding con l’obiettivo di ottimizzare l’infrastruttura IT grazie ad un approccio più innovativo al cloud.

La divisione di Aruba che sviluppa progetti e soluzioni IT personalizzate per aziende e PA ha dunque sviluppato una soluzione su misura per andare la casa motociclistica italiana, coinvolgendo sia il data center esistente di Borgo Panigale sia il Global Cloud Data Center di Aruba: il New Generation Data Center.

Le esigenze e le soluzioni

  • Per rinnovare l’hardware del data center on-premise (già fornito sotto forma di servizio in modalità Private Cloud) è stata progettata un’infrastruttura con server Lenovo e componenti storage NetApp per il backup on-premise.
  • Per garantire il massimo livello di sicurezza e segretezza è stata realizzata una soluzione cloud interamente dedicata.
  • Per gli applicativi più importanti localizzati sui sistemi on-premise è stato realizzato un ambiente di Disaster Recovery all’interno di Global Cloud Data Center.

Dunque, è stato disegnato un data center in ibrido che combina una soluzione in hybrid cloud on-premise (a Borgo Panigale) e una soluzione all’interno del Global Cloud Data Center di Aruba a Ponte San Pietro.  Con una doppia funzione: estensione del cloud Ducati per la migrazione dei workload senza interruzioni del servizio; eventuale sito di Disaster Recovery dei dati della Holding.

I vantaggi

  • Personalizzazione e time to market: libertà di utilizzo delle risorse a disposizione per il Disaster Recovery anche come ambiente di test (come se fossero risorse primarie), così da disporre di maggiore potenza di calcolo e sfruttare le macchine per nuovi prodotti, migliorandone quindi il time to market.
  • Resilienza e sicurezza dati: massima sicurezza per i dati, replicati tra sito primario e secondario, ma anche a livello fisico trattandosi di un data center di livello enterprise, accreditato ANSI/TIA 942 e Rating 4.

Per maggiori informazioni sulla case history: http://aru.ba/casestudyducati

I Video di PMI

Video su Facebook: impariamo dai più bravi