TeamViewer: desktop remoto di facile utilizzo

di Sonia Ferretti

scritto il

Se necessitate di un desktop remoto per fornire assistenza sui vostri pc aziendali, o più semplicemente se volete compiere qualche operazione sul pc di un collega, potete utilizzare TeamViewer.

La licenza è freeware, si paga solo per utilizzo aziendale.

Come funziona?
La configurazione è molto semplice. Non dovrete configurare il vostro router o predisporre il firewall.
Perché? Perché TeamViewer utilizza dei server che fanno da “ponte” e comunicano utilizzando la porta 80 – HTTP HyperText Transfer Protocol (WWW) – quella per la normale navigazione sui siti Internet.

Le versioni commerciali dispongono di canali di dati assolutamente sicuri con Key Exchange e AES (256 Bit) Session Encoding, e corrispondono quindi agli standard di sicurezza di https/SSL.

La prima volta che si utilizza è necessario scaricare il software: versione completa per chi si connette e prende possesso dell’altra macchina e modulo cliente nel caso opposto.

La homepage del sito, tuttavia, propone anche Telepresentazioni e presentazioni di prodotti, poiché TeamViewer funziona anche nell'altra direzione:

Attraverso Internet fate vedere ai partner il vostro schermo, per mostrare le vostre soluzioni software, i vostri prodotti e le vostre presentazioni.

Infine, TeamViewer è dotato anche di un sistema di trasmissione dei file integrato per copiare file e cartelle. La trasmissione di file funziona naturalmente anche con Firewall!

Per connettersi, l’utente “da contattare” deve fornire una chiave al chiamante, che una volta inserita metterà  in comunicazione i due.

Questo programma supporta Windows in tutte le sue versioni dalla ’98 in poi, incluso Vista (User Account Control – UAC), eccetto Windows CE/Mobile; Mac OS X 10.4 e superiore.

I Video di PMI

Aliquote IRPEF e scaglioni di reddito