Mac OS X 10.6.5: Apple corregge oltre 100 vulnerabilità

di Paolo Leonardi

scritto il

Apple ha aggiornato il suo sistema operativo Mac OS X, portandolo alla versione 10.6.5. In questo rilascio sono stati apportati miglioramenti in termini di affidabilità di Microsoft Exchange, nelle prestazioni e nella stabilità del sistema e soprattutto sono stati corretti una grande varietà di bug che potevano essere sfruttati da malintenzionati.

Tra le patch di sicurezza ci sono quelle rilasciate per AFP Server, Apache mod_perl, Apache, ATS, CFNetwork, CoreGraphics, CoreText, CUPS, Directory Services, diskdev_cmds, Disk Images, Flash Player, gzip, Image Capture, ImageIO, Image RAW, Kernel, MySQL, neon, PIM packets, OpenLDAP, OpenSSL, Password Server, PHP, PMPageFormatCreateWithDataRepresentation API, Python, QuickLook, QuickTime, Safari RSS, Time Machine, Wiki Server e xar.

Nell’articolo della knowledge base, Apple ha comunque elencato alcuni dei miglioramenti della sicurezza di Mac OS X, con il rilascio di oltre 100 patch per bug che potevano essere sfruttati da malintenzionati per eseguire codice non autorizzato sul Mac, rubare dati sensibili, fino ad includerlo in una botnet.

Apple raccomanda per ciò di aggiornare il prima possibile.