Diventare operatore mobile virtuale in Italia costerà  meno con Vistream e 3 Italia

di Filippo Vendrame

scritto il

In Italia, il mercato degli operatori mobili virtuali (MVNO) non è mai sbocciato davvero, e gli attuali player faticano a competere con gli operatori tradizionali. Ma presto le cose potrebbero cambiare grazie all’arrivo di Vistream.

Infatti 3 Italia e Vistream GmbHe, azienda del Gruppo Teleogic, hanno stretto un importante accordo commerciale che permetterà  a quest’ultima di lanciare nel nostro mercato il primo abilitatore e aggregatore di operatori mobili virtuali.
Che cosa significa?

Appoggiandosi alla rete di terza generazione di 3 Italia, Vistream potrà  rivendere il traffico telefonico e tutti i servizi accessori a quelle aziende che sono intenzionate a entrare nel settore della telefonia mobile come operatore virtuale.

In questo modo tutti coloro che fossero interessati a diventare operatori virtuali potranno contare su un partner che garantirà  un risparmio fino a 10 volte sui costi di integrazione e di avviamento, oltre che un netto miglioramento in termini di time to market.

Questa forma di business non è nuova in Europa, ma è la prima volta che si affaccia in Italia. Vistream potrà  dunque vendere alle aziende pacchetti come servizi voce, servizi dati, SIM card brandizzate, piani voce dedicati, assistenze tecniche (call center) e molte altre soluzioni tutte poggianti sull’efficace rete di terza generazione di 3 Italia.

In questo modo, il mercato degli operatori virtuali nel nostro Paese potrebbe finalmente esplodere portando maggiore opportunità  per le aziende e le loro clientele.

Molto soddisfatto dell’accordo Erik à…ngman, CEO di vistream e del Gruppo Telogic, che dichiara:

Questo accordo favorirà  lo sviluppo di un nuovo mercato di MVNO in Italia. vistream metterà  a disposizione la propria esperienza e la propria infrastruttura per abbattere, attraverso le economie di scala, le barriere di entrata nel mercato alle aziende che desiderano sviluppare il proprio business in Italia. Questo sarà  possibile solo grazie a 3 Italia, l’operatore che si è sempre distinto per innovazione tecnologica e modelli di business pioneristici e capace di capire il potenziale derivante dalla diversificazione del mercato.

Altrettanto soddisfatto Alberto Silva, Marketing eStrategy Director di 3 Italia:

Grazie alla partnership con vistream, 3 Italia si propone di dare ulteriore slancio al mercato degli operatori virtuali, estendendolo a tutti quei soggetti che hanno sviluppato interesse per iniziative a proprio marchio nei servizi mobili, ma che fino a questo momento riscontravano un livello di investimenti iniziali incompatibili con i propri piani di business. Dunque, anche nel business degli operatori mobili virtuali, 3 Italia conferma il proprio ruolo di operatore innovatore, dedito all’apertura del mercato e che fa della propria leadership tecnologica e dell’elevato “value-for-money” i propri tratti distintivi. L’accordo raggiunto con vistream rappresenta un passo importante nella strategia di posizionamento di 3 nel mercato wholesale.