Microsoft non ha dubbi: Windows più sicuro

di Emanuele Orlando

scritto il

Windows più sicuro. Questo è la conclusione ai risultati presentati in occasione del quinto Security Intelligence Report (SIR), relativo ai primi sei mesi del 2008. Nei dati forniti da Microsoft si nota una diminuzione complessiva di infezioni rilevate dai loro tool anti-malware: un calo del 4% rispetto ai sei mesi precedenti e un calo del 19% rispetto allo stesso periodo del 2007.

Dunque Windows XP e Windows Vista sembrerebbero essere più protetti e meno esposti alle vulnerabilità. Di queste ultime solo un 10% riguarderebbero il sistema operativo di Microsoft mentre il restante 90% sarebbero vulnerabilità riferite esclusivamente le applicazioni.

Risultati incoraggianti anche nella categoria “exploit da browser“. Mentre con Windows XP il 42% dei casi Microsoft è responsabile delle infezioni, passando a Vista si ha una riduzione fino al 6%, molto probabilmente per l’adozione di default di Internet Explorer 7.

Ma quali sono le minacce più preoccupanti a cui bisogna prestare attenzione? Secondo Microsoft sono due: i trojan, responsabili del 30% di infenzione, e il furto di dati sensibili (si parla di un 40% circa).