Tratto dallo speciale:

Sportello Telematico Automobilista: Documento Unico online, come richiederlo

di Teresa Barone

Sportello unico Telematico dell’Automobilista: online il Documento Unico di Circolazione e di Proprietà del veicolo, presso qualsiasi STA dal 9 settembre.

In GU n.126/2022 il nuovo Regolamento in materia di Sportello Telematico dell’Automobilista (STA), il servizio a disposizione dei cittadini non soltanto utile per ottenere le targhe ma anche, con l’entrata in vigore della nuova disciplina il 9 settembre , per il rilascio contestualmente alla richiesta del Documento Unico di Circolazione e di Proprietà del veicolo (DU), ottenibile senza doversi rivolgere in sede separata alla Motorizzazione Civile e al PRA (Pubblico Registro Automobilistico).

Lo STA può infatti essere attivato presso gli UMC, gli Uffici PRA, le delegazioni dell’ACI e le imprese di consulenza automobilistica, mediante un unico collegamento con il CED per lo svolgimento di tutte le operazioni previste dal nuovo Regolamento.

=> Tabelle ACI 2022 per rimborso chilometrico e fringe benefit

Ci si può dunque rivolgere ad un qualsiasi STA, anche in una provincia diversa da quella di residenza o in cui è iscritto il veicolo, per ottenere il DU emesso dal 1° ottobre 2021 in sostituzione della Carta di Circolazione e del Certificato di Proprietà del veicolo (CDP cartaceo o CDPD digitale).

NB: nel caso in cui non si è sicuri se sul proprio veicolo è stato rilasciato o meno un CDPD, un DU o un CdP cartaceo è possibile utilizzare la funzione “Verifica tipo Documento” dell’ACI.

=> Calcolo bollo auto: scadenze, sconti e pagamento

Promuovendo la dematerializzazione e l’interoperabilità delle banche dati del Dipartimento dei trasporti e dell’ACI, sono dunque previste nel nuovo Regolamento le seguenti prevede novità:

  • modalità unica di accesso alle procedure informatiche per l’emissione del documento unico di circolazione e di proprietà;
  • interconnessione tra banca dati del Dipartimento trasporti e ACI, per la condivisione dei dati di immatricolazione e di proprietà;
  • introduzione del fascicolo digitale, con la richiesta di rilascio del DU e la documentazione a corredo della domanda;
  • nuove modalità di trasmissione telematica del fascicolo digitale.