Ricetta elettronica per farmaci veterinari

di Teresa Barone

scritto il

Al via la digitalizzazione delle ricette dei medicinali per gli animali.

Anche per i farmaci veterinari la ricetta cartacea diventerà solo un ricordo: il Ministero della Salute ha infatti approvato le nuove regole di informatizzazione e digitalizzazione anche per quanto riguarda i medicinali destinati agli animali, resi quindi tracciabili.

=> Spese mediche nel nuovo 730

Una fase di sperimentazione che ha il fine di semplificare l?iter tradizionale, rendendolo più agevole: i veterinari si limiteranno a inserire su tablet, pc o smartphone le informazioni del farmaco, consentendo il collegamento con la Banca Dati centrale dei farmaci.

L?obiettivo della tracciabilità dei medicinali veterinari è essenzialmente legato alla necessità di sorvegliare e monitorare il consumo di antibiotici, contrastando in questo modo il problema dell?antibioticoresistenza.

A far parte della fase sperimentale sono Lombardia e Abruzzo. L?iniziativa è stata commentata dal Ministro Beatrice Lorenzin:

«L?informatizzazione in questo settore rappresenta un fiore all?occhiello del nostro Paese e si inserisce nel più vasto progetto di ristrutturazione degli applicativi del Ministero della salute, da sempre all?avanguardia nell?adozione di nuove tecnologie in ambito medico veterinario. L?obiettivo è quello di ridurre e semplificare le operazioni quotidiane attraverso l?utilizzo di tablet e smartphone. La ricetta veterinaria e la tracciabilità del farmaco veterinario rappresentano alcune tra le priorità che il Governo si è dato con l?adozione dell?Agenda di Semplificazione 2015-2017 che, tra gli obiettivi, prevede proprio il superamento dell?attuale onere di compilazione e trasmissione delle ricette cartacee.»

=> Farmaci da banco venduti online