Catasto digitale dal 1 giugno 2015

di Teresa Barone

scritto il

Aggiornamento delle banche dati catastali sono via Web dal 1 giugno.

A partire dal 1 giugno il Catasto ha detto definitivamente addio alla carta, promuovendo la totale dematerializzazione dei documenti cartacei.

=> Scopri tutte le novità introdotte dall’Agenda Digitale

L?aggiornamento delle banche dati catastali può infatti essere eseguito solo via Web, una procedura finora facoltativa per i professionisti (geometri, ingegneri, architetti, dottori agronomi e periti).

A informarci è l?Agenzia delle Entrate con un comunicato stampa che illustra i vantaggi della trasmissione telematica dei documenti Docfa e Pregeo:

«Grazie all?invio tramite web, i professionisti possono trasmettere le istanze di aggiornamento catastale all?Agenzia delle Entrate comodamente dal proprio ufficio, senza doversi recare presso gli sportelli, in ogni giorno della settimana e in qualunque momento della giornata. La ricezione dei dati in formato digitale, inoltre, permetterà all?Agenzia di migliorare notevolmente la qualità dei dati catastali e contribuirà a snellire i tempi necessari per l?aggiornamento delle proprie banche dati, consentendo inoltre un risparmio di risorse e una maggiore trasparenza.»

=> Leggi i dati sull?uso dei servizi digitali della PA

I professionisti possono richiedere assistenza presso gli Uffici Provinciali-Territorio, chiamati a offrire supporto nella fase di avvio della nuova procedura digitale.