Spesa pubblica trasparente e rendicontata online

di Teresa Barone

scritto il

PA sempre più trasparente e interattiva: nasce il sito SoldiPubblici.gov.it per rendicontare online la spesa pubblica dei singoli enti.

Nasce il nuovo portale SoldiPubblici.gov.it, piattaforma voluta dal Governo Renzi e finalizzata a rendicontare online la spesa pubblica, nell?ottica di promuovere la Pubblica Amministrazione trasparente e consentire ai cittadini di conoscere, comprendere e partecipare alla vita politica.

=> Scopri come funziona la bussola della trasparenza per la PA

Il portale, che sarà implementato nel corso del 2015, consente di accedere ai dati relativi ai pagamenti delle Regioni, delle Aziende Sanitarie, delle Province e dei Comuni (cifre tratte dal sistema SIOPE nato dalla collaborazione tra Banca d?Italia e Ragioneria Generale dello Stato).

I cittadino possono inviare segnalazioni attraverso Twitter, seguendo il profilo @soldipubbliciIT, mentre in futuro sarà anche possibile scaricare i dati direttamente dal sito. Allo stato attuale, per effettuare una ricerca è necessario inserire alcuni termini (il nome dell?Ente e l?area di spesa).

Come si legge sul portale, i database si arricchiranno notevolmente quando entrerà a pieno regime la normativa sull?obbligo di fatturazione elettronica verso la PA:

«La sfida forse più importante riguarda la fatturazione elettronica. Dal 31 marzo 2015 tutti i fornitori di PA locali dovranno inviare obbligatoriamente fatture elettroniche, così come già fanno i fornitori delle PA centrali dal 6 giugno 2014. Con la fatturazione elettronica sarà possibile incrociare i dati di SIOPE con quelli delle fatture (che contengono, tra le altre cose, il dettaglio dei beni e delle quantità). Questo permetterà di arricchire esponenzialmente le informazioni disponibili e quindi di produrre ricerche e comparazioni con un maggior livello di dettaglio.»

=> Vai al portale SoldiPubblici.gov.it