Carta Acquisti estesa ai cittadini stranieri

di Teresa Barone

scritto il

Si amplia la platea di beneficiari della Carta Acquisti Ordinaria, concessa anche ai cittadini stranieri in Italia.

La Carta Acquisti Ordinaria potrà essere richiesta anche dai cittadini residenti in Italia provenienti da altri Stati della UE, così come da familiari di cittadini italiani o di Paesi UE privi della cittadinanza dello Stato di provenienza ma titolari del diritto di soggiorno e da stranieri con permesso di soggiorno CE a lungo termine.

=> Leggi come funziona il bonus famiglia ordinario

Lo prevede il decreto attuativo del MEF e del Ministero del Lavoro del 3 febbraio 2014, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell?8 aprile (per godere del contributo relativo al bimestre gennaio-febbraio 2014 è necessario inoltrare la domanda entro il 30 aprile 2014).

Cos?è la Carta Acquisti

La Carta acquisti è una carta di pagamento elettronico completamente gratuita e finalizzata a sostenere i cittadini meno abbienti coprendo i costi degli acquisti relativi ai generi di prima necessità, ma anche a fornire aiuto economico per il pagamento delle bollette domestiche di luce e gas. In pratica, le spese sostenute dai titolari della Carta vengono addebitate allo Stato.

=> Scopri come ottenere il bonus elettrico

Come ottenere la Carta Acquisti

La Carta vale 40 euro mensili, viene ricaricata bimestralmente con 80 euro e può essere utilizzata nei negozi abilitati al circuito Mastercard o comunque convenzionati con il programma Carta Acquisti. Per ottenerla è necessario rientrare in una delle categorie di beneficiari: la Carta viene concessa esclusivamente agli anziani di età superiore o uguale ai 65 anni e bambini di età inferiore ai 3 anni in possesso di particolari requisiti (il Titolare della Carta sarà il genitore). È possibile verificare il possesso dei requisiti anche recandosi presso gli uffici postali o all’INPS.

I Video di PMI