Fatture elettroniche nella PA al via

di Teresa Barone

scritto il

Parte la sperimentazione della fatturazione elettronica verso la PA: stop al cartaceo per le amministrazioni che hanno aderito al Sdi.

A partire da giugno 2014 la fatturazione elettronica verso la PA sarà obbligatoria, tuttavia da pochi giorni è attiva la fase sperimentale che coinvolge solo una parte delle Pubbliche Amministrazioni, quelle che hanno aderito volontariamente al Sistema di interscambio (Sdi) gestito dall?Agenzia delle Entrate.

=> Leggi i vantaggi della fatturazione elettronica per la PA

Una fase che durerà sei mesi e culminerà, il prossimo 6 giugno, con l?introduzione dell?obbligo di invio di fatture elettroniche verso i Ministeri, le agenzie fiscali e gli enti di previdenza. Da 6 giugno 2015, invece, tutte le PA (fatta eccezione per le amministrazioni locali, per le quali sarà varato un decreto a parte) non potranno più ricevere fatture cartacee.

=> Scopri le novità del decreto che regola la firma digitale nella PA

Con la creazione del Sistema di interscambio (Sdi) gestito dall?Agenzia delle Entrate diventa sempre più concreto il programma previsto dall?Agenda Digitale e basato su tre obiettivi strategici: oltre alla fatturazione elettronica, infatti, il Governo provvederà all?introduzione dell?anagrafe digitale e dell?identità digitale.

=> Leggi l?approfondimento di Ifin Sistemi sulla fatturazione elettronica

Per quanto concerne il funzionamento dello SdI, infine, il sito fatturapa.gov.it contiene tutte le istruzioni e la documentazione relativa alle modalità di fatturazione verso le PA.</P>