Università e test d?ingresso: le simulazioni online

di Teresa Barone

scritto il

Partono in tutta Italia i test di ingresso ai corsi di laurea e sul Web si moltiplicano le prove simulate per far esercitare gli studenti.

Per moltissimi neo diplomati italiani è tempo di mettersi alla prova con i test di ingresso ai corsi di laurea universitari a numero chiuso: la maggior parte delle prove si svolgerà a patire dal 4 settembre, ma per tutti coloro che dovranno affrontare i test è possibile esercitarsi online attraverso le tante simulazioni reperibili sul Web.

Il portale Universitaly attivato dal MIUR, ad esempio, offre un ottimo servizio di simulazione delle prove di ammissione in riferimento ai corsi di laurea in medicina e chirurgia, odontoiatria e protesi dentaria, medicina veterinaria e architettura.

A fine test sarà svelato il punteggio ottenuto calcolato secondo il meccanismo di conteggio standard utilizzato nelle prove reali. Cliccando su questo link si accede direttamente alla sezione “Esercitatore Prove d’ammissione Accesso Programmato” del sito, con i collegamenti a ciascun corso di laurea e alle relative esercitazioni.

L?inizio dei test di ammissione alle università è anche accompagnato da alcune polemiche, soprattutto in merito ai costi che gli studenti devono sostenere per iscriversi ai test: una spesa che varia da ateneo ad ateneo con il passaggio da un minimo di 25 euro fino a oltre le 100 euro, cifre che si moltiplicano a seconda del numero delle prove effettuate.

Se Padova e Roma sembrano collocarsi tra le città meno care, i costi per l?accesso ai test di ingresso iniziano a salire a Catania, Napoli, Bologna e Pavia, che insieme a Milano è senza dubbio la sede più esosa con la richiesta di un versamento che varia tra i 75 e i 100 euro.