Regione Calabria alla svolta digitale

di Redazione PMI.it

scritto il

Microsoft alleato della Regione Calabria per la trasformazione IT: postazioni di lavoro e infrastrutture in linea con gli obiettivi dell'Agenda Digitale.

Prosegue la riorganizzazione IT della Regione Calabria, che punta alla trasformazione digitale tramite Cloud e strumenti innovativi per il lavoro, grazie alla collaborazione con Microsoft, sui alleato nel percorso di attuazione dell’Agenda Digitale. Attraverso un piano di investimenti di oltre 10 milioni di euro, la Regione focalizza su alcune priorità:

  • ottimizzare il sistema informativo e le postazioni di lavoro,
  • semplificare i processi e ottenere una proficua sinergia tra sede centrale e sedi periferiche.

L’obiettivo è di rendere più efficiente l’attività dei circa 4000 dipendenti e consulenti, offrendo un miglior servizio alla cittadinanza.

=> Microsoft: tecnologie e innovazione per l'azienda del futuro

Per quanto riguarda il progetto di ammodernamento delle postazioni di lavoro, grazie a una valutazione delle risorse informatiche esistenti è stato selezionato un mix di soluzioni Microsoft: sistema operativo Windows 10, suite di produttività Office Professional, servizio di Cloud storage One Drive e piattaforma di collaborazione SharePoint.

La Regione Calabria ha scelto anche di utilizzare la piattaforma Cloud di Microsoft, Azure, per ottenere garanzie in termini di Business Continuity e Disaster Recovery.

Secondo la Commissione Europea – ha affermato Simonetta Moreschini, Direttore della Divisione Pubblica Amministrazione di Microsoft Italia, l’Italia è il Paese con più ostacoli agli investimenti, in particolare nell’ambito della PA e sul fronte della digitalizzazione.

Sono necessari investimenti per rafforzare la capacità amministrativa, il capitale umano e l’innovazione, nonché per ridurre le disparità regionali.

Ecco perché l’esperienza di Regione Calabria è interessante e siamo sicuri che grazie alle nuove tecnologie, saprà mettere in moto un meccanismo virtuoso che parta dai dipendenti e approdi ai cittadini e alle aziende del territorio.

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali