Tratto dallo speciale:

Bando INPS: contributi per Master e corsi universitari

di Redazione PMI.it

scritto il

Bando INPS per la frequenza agevolata di Master e corsi universitari destinati ai figli dei dipendenti pubblici: 800 contributi da 10mila euro.

L’INPS ha pubblicato il bando per la concessione di contributi a sostegno della frequenza di “Master di I e II livello e corsi universitari di perfezionamento in Italia”, relativamente all’anno accademico 2021-2022, destinati ai figli e orfani di iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, di pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici e degli iscritti alla Gestione Magistrale.

Il bando INPS prevede l’assegnazione di 800 contributi di importo massimo pari a 10mila euro, mentre saranno gli studenti a scegliere l’ateneo presso il quale frequentare il Master di I o II livello o il CUP (Corso universitario di perfezionamento). Le domande possono essere trasmesse esclusivamente per via telematica dal 16 novembre al 16 dicembre 2021.

Per quanto riguarda i requisiti richiesti per essere ammessi al concorso, il bando segnala:

  • diploma di laurea triennale per master di I livello;
  • diploma di laurea specialistica magistrale o diploma di laurea del vecchio ordinamento per master di II livello;
  • diploma di laurea triennale/magistrale per i CUP;
  • essere inoccupato o disoccupato alla data di presentazione della domanda;
  • avere un’età inferiore ai 40 anni alla data di presentazione della domanda;
  • non aver già ricevuto dall’Istituto, in uno degli anni accademici 2016/2017, 2017/2018, 2018/2019, 2019/2020, 2020/2021 borse di studio, per Master di I e II livello o Corsi universitari di perfezionamento, finanziate dall’Istituto o da altro ente statale.
  • non aver fruito e non aver diritto a fruire di borse di studio erogate da altri Enti pubblici o privati per la frequenza del master indicato nella sezione Master e CUP.