Borse di studio INPS ai dipendenti ex-INPDAP

di Redazione PMI.it

scritto il

L’INPS sostiene la formazione professionale dei dipendenti della PA concedendo borse di studio per la riqualificazione professionale.

L’INPS sostiene la partecipazione dei dipendenti pubblici ai Master universitari Executive di I e II livello proposti dal Ministero dell’Istruzione, concedendo borse di studio destinate a coprire i costi di iscrizione dei lavoratori della PA iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (ex INPDAP).

=> Concorso INPS: orali dal 14 gennaio

Le borse di studio rientrano tra le iniziative a sostegno della formazione post universitaria e professionale, volta a consentire l’acquisizione di competenze specifiche e l’aggiornamento professionale qualificato.

Per ciascuna borsa di studio assegnata, l’Istituto eroga fino a 10mila euro: per i master convenzionati con le Università telematiche l’importo massimo è pari a 5mila euro. Possono richiedere le borse di studio i dipendenti che non hanno ottenuto borse di studio per master executive, o per altri corsi di aggiornamento convenzionati e finanziati dall’Istituto, negli anni accademici 2014/15, 2015/16, 2016/17 e 2017/18.

Le domande possono essere presentate a partite dal 19 dicembre 2018.

I Video di PMI

Calcolo ISEE: simulatore INPS online