Il manager moderno

di Chiara Basciano

scritto il

Capacità di capire il contemporaneo e flessibilità, due caratteristiche del manager moderno

La figura del manager moderno sta cambiando, perché in un mondo come questo, cangiante e sempre più veloce, è necessario sapersi mettere continuamente in gioco.

=> Leggi un manager per amico

Questa è la conclusione a cui è arrivato il Top Management Forum tenutosi il 20 novembre a Milano. Secondo gli esperti intervenuti infatti la conoscenza delle tecnologie e delle mille opportunità che presenta è solo uno degli aspetti da tenere presente. Il discorso deve essere di più ampio respiro, il manager deve saper guardare al mondo, alle mode, alle diverse possibilità che via via si incontrano.

=> Scopri il manager ideale

Per questo tematiche come il clima o la crescita demografica non possono non far parte della visione aziendale. La tutela dell’ambiente e l’aumento esponenziale di possibili clienti sono due facce della stessa medaglia, due degli aspetti da tener presente quando si organizza la strategia aziendale.

=> Vai alle 5 qualità del manager del futuro

E se per Umberto Bertelè, presidente onorario del Mip «Non muoiono le vecchie strategie e modalità organizzative ma le aziende devono aggiornarsi affiancandole alle nuove» è anche vero che «Non basta avere una strategia, quello che conta è l’esecuzione della stessa, non solo la sua pianificazione», come sostenuto da Alessandro Saviotti, fondatore di Knowità.

Una visione larga, quindi, che sappia cogliere i cambiamenti e cavalcarli, deve essere prerogativa del manager del manager moderno.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari