Tratto dallo speciale:

Gestione telematica del personale: i nuovi obblighi

di Teresa Barone

scritto il

I nuovi obblighi di comunicazione telematica per avvocati e commercialisti che curano un’attività di gestione del personale: regole e modulistica.

A partire dal 1 marzo 2018 tutti gli adempimenti relativi al lavoro, alla previdenza e all’assistenza sociale dei lavoratori dipendenti devono essere assunti esclusivamente dai consulenti del lavoro e dai professionisti iscritti all’Albo degli avvocati e dei commercialisti, a meno che non siano gestiti direttamente dal datore di lavoro.

Lo prevede l’art. 1 della Legge n. 12/1979 che introduce l’obbligo di comunicazione telematica per avvocati e commercialisti, tenuti a informare gli Ispettorati del lavoro provinciali sull’inizio dell’attività di gestione del personale.

L’Ispettorato ha così introdotto una procedura di semplificazione per i professionisti, che potranno usare la modulistica dedicata per l’inoltro delle comunicazioni, reperibile sul portale ufficiale dell’Ispettorato.

La necessità di monitorare, da parte del personale ispettivo, l’effettivo rispetto degli obblighi comunicazionali in questione ha suggerito la predisposizione di una apposita modulistica informatizzata che, nel superare le precedenti modalità cartacee, consentirà agli Uffici di poter disporre di una vera e propria banca dati in cui saranno contenute tutte le informazioni relative ai professionisti che intendono operare ai sensi dell’art. 1 della L. n. 12/1979.

L’accesso al modello è possibile esclusivamente attraverso SPID e per conoscere tutti i passaggi necessari è possibile consultare la guida alle regole di compilazione e la sezione FAQ predisposta sul portale web ufficiale dell’Ispettorato.