Come scegliere il giusto executive

di Chiara Basciano

scritto il

Strumenti e metodologie per rendere più efficace la selezione di profili di alto livello.

EXS, società di executive search di Gi Group, ha elaborato con SDA Bocconi “EXS Leadership DNA” per prevedere il potenziale di performance manageriale in ruoli direzionali e la “portabilità” delle competenze in contesti organizzativi diversi.

La tecnologia può infatti essere un valido supporto per introdurre in azienda il talento giusto, che richiede al comparto delle risorse umane ad elaborare strategie sempre più complesse.

Si tratta di uno strumento che punta a individuare competenze tecniche necessarie in azienda e presenti nei curricula dei futuri executive. Il passaggio successivo presuppone un riscontro telefonico con il candidato per poi passare ad analizzare le caratteristiche comportamentali, di eguale importanza in fase di selezione.

Per questo si procede all’analisi di caratteristiche personali, tratti, valori e motivazione dei candidati rispetto all’azienda, da verificare ulteriormente nel corso del colloquio con le risorse umane che si appoggiano sempre a EXS Leadership DNA.

La metodologia è molto specifica, come sottolinea Pasquale Natella, Amministratore Delegato di EXS:

Stiamo lavorando anche sull’analisi delle emozioni durante i colloqui per poter affinare ongoing l’intervista stessa da parte del consulente. […]Il nostro lavoro non termina con l’inserimento dei manager; per almeno 3 anni continuiamo a monitorarne le performance a vantaggio del cliente e dei nostri sistemi che attraverso il fine tuning, come Learning Machine “apprendono e si migliorano”.