BTP Futura terza emissione al via, i tassi cedolari

di Redazione PMI.it

scritto il

BTP Futura, collocamento dal 19 al 23 aprile: ecco i tassi cedolari minimi garantiti per la terza emissione del titolo di Stato per piccoli risparmiatori.

Il Dipartimento del Tesoro ha comunicato i tassi cedolari minimi garantiti della terza emissione del BTP Futura, il titolo di Stato pluriennale riservato a investitori persone fisiche e legato al PIL nazionale. Il collocamento della terza edizione del titolo è previsto dal 19 al 23 aprile, salvo chiusura anticipata. Il codice ISIN del titolo durante il periodo di collocamento è IT0005442089.

BTP Futura 2021: tasi cedolari minimi

  • 0,75% dal 1° al 4° anno;
  • 1,20% dal 5° all’8° anno;
  • 1,65% dal 9° al 12° anno;
  • 2% dal 13° al 16° anno.

I tassi cedolari definitivi saranno annunciati alla chiusura del collocamento e non potranno comunque essere inferiori ai minimi garantiti. Il tasso cedolare per i primi 4 anni del titolo resterà invariato, mentre potranno essere rivisti al rialzo i tassi cedolari dei successivi quadrienni.

Collocamento terza emissione

Il titolo offre cedole nominali semestrali calcolate in base a tassi crescenti nel tempo. Il titolo di Stato,giunto alla terza emissione, questa volta ha una scadenza di 16 anni ma una doppio premio fedeltà, uno ogni 8 anni di vita del titolo stesso (premio intermedio: minimo 0,4% del capitale e massimo dell’1,2%; premio finale formato da due componenti: la prima da minimo 0,6 a massimo 1,8% del capitale, la seconda da minimo 1 a massimo 3%). Altre caratteristiche:

  • E’ collocato alla pari (prezzo 100) attraverso la piattaforma elettronica MOT di Borsa Italiana per il tramite di Intesa Sanpaolo e Unicredit, senza alcun tetto massimo.
  • Permette la sottoscrizione in banca, all’ufficio postale, online mediante proprio home-banking o altre attraverso le modalità di prenotazione offerte dagli istituti bancari.
  • Non sono previste spese di commissione per il collocamento e sul rendimento del titolo si applica la tassazione agevolata del 12,5%, con esenzione dalle imposte di successione.

Per la documentazione tecnica relativa al collocamento del titolo, maggiori informazioni sul portale del Dipartimento del Tesoro.

I Video di PMI