Tratto dallo speciale:

Come risparmiare soldi: 5 consigli utili per farlo velocemente e gli errori da evitare

di Redazione PMI.it

scritto il

Come risparmiare soldi in poco tempo e senza rinunciare agli extra? Ecco alcune strategie efficaci e gli errori che possono allontanare l’obiettivo finale.

Risparmiare soldi è un obiettivo condiviso dalla maggioranza delle persone, un proposito che può sembrare irrealizzabile se non si focalizza l’attenzione sulle entrate, sulle uscite e anche sulle priorità personali e familiari.

L’unico modo per mettere da parte del denaro, in modo graduale e costante e senza dover fare troppe rinunce, è infatti tenere sotto controllo le finanze per verificare le spese essenziali e individuare quali costi possono essere ridotti o perfino tagliati.

Chi desidera risparmiare soldi velocemente, di solito, ha già in mente uno scopo preciso: avviare un’attività in proprio, acquistare casa versando un congruo anticipo per accendere un mutuo sostenibile o più semplicemente riuscire ad arrivare a fine mese pagando bollette sempre più stratosferiche.

Come fare a mettere soldi da parte

Per gestire il budget familiare o centrare un particolare obiettivo, può essere utile sperimentare le seguenti 5 strategie, facilmente applicabili anche per chi non ha competenze finanziarie o contabili.

  1. calcolare le entrate e le uscite mensili;
  2. monitorare la spesa media quotidiana e modificare di conseguenza alcune abitudini;
  3. sfruttare la regola del 20, 30, 50;
  4. fissare un obiettivo preciso, a breve o a lungo termine;
  5. evitare alcuni errori molto comuni.

Vediamo tutto in dettaglio.

Calcolare entrate e uscite mensili

Il primo step da compiere per mettere soldi da parte è calcolare in modo preciso le entrate e le uscite mensili relative alle spese fisse, stabilendo in questo modo l’importo medio relativo al risparmio. Solo in base a queste cifre, infatti, è possibile prendere decisioni efficaci e attuare un maggiore controllo sulle proprie finanze.

Può essere utile a questo scopo utilizzare il più possibile i sistemi di pagamento elettronici, in modo da tenere traccia delle spese sostenute dal servizio di home banking del proprio istituto di  credito oppure ricorrere ad app dedicate a questo scopo

Come risparmiare soldi ogni giorno

Risparmiare soldi ogni giorno significa stabilire una soglia di spesa quotidiana e cercare non solo di non superarla, ma anche di restarne al di sotto. Per farlo è importante cercare di definire la lista delle attività svolte durante la settimana, associando a ciascuna la sua spesa media.

In questo modo ci si accorgerà subito che buona parte dei soldi spesi deriva da abitudini che spesso possono essere modificate senza grandi sacrifici: fare colazione a casa invece che al bar ad esempio, oppure evitare di usare la propria automobile tutti i giorni valutando altre alternative (usare  mezzi pubblici, organizzare turni con i colleghi che abitano nella stessa zona), rinunciare alla palestra a vantaggio di un allenamento all’aria aperta.

Risparmiare con la regola del 20, 30, 50

La regola del 20, 30, 50 è considerata una delle tecniche più efficaci per risparmiare soldi e attivare una gestione ottimale delle risorse finanziarie. Consiste nella suddivisione delle entrate mensili in tre categorie, assegnando a ciascuna un budget in percentuale:

  • 50% per le spese indispensabili;
  • 30% per le spese extra;
  • 20% per il risparmio.

Come risparmiare soldi velocemente

Sempre più spesso si ha l’esigenza di risparmiare denaro velocemente, in modo da poter affrontare una spesa considerevole senza pensieri e senza contrarre debiti. Per raggiungere questo scopo è importante porsi degli obiettivi di risparmio mensili, se possibile anche separando il denaro da accantonare in un conto ad hoc in modo da ridurre il rischio di spenderlo per soddisfare bisogni non essenziali.

Come risparmiare evitando sprechi

Se l’obiettivo è risparmiare nel più breve tempo possibile, inoltre, è importante evitare sprechi che a lungo andare possono far lievitare le uscite, soprattutto tenendo conto del carovita e dell’aumento delle tariffe per le utenze domestiche.

È fondamentale, ad esempio, prestare attenzione allo consumi di energia elettrica e gas avendo cura di ottimizzare l’uso degli elettrodomestici, dell’impianto di illuminazione e del riscaldamento. Anche pochi euro al mese risparmiati possono fare la differenza nel lungo periodo.

Come mettere via 10mila euro in un anno

Mettere da parte 10mila euro nell’arco di un anno è un obiettivo molto ambizioso, concretamente raggiungibile soprattutto da coloro che vantano entrate medio alte.

Applicare la regola del 20, 30, 50 descritta sopra, in particolare, rappresenta una valida strategia per risparmiare cospicue somme di denaro: solo per fare un esempio, con un reddito familiare di circa 4mila euro al mese si può tentare di accantonare mensilmente 800 euro, che corrisponde al 20% dell’intera cifra e che in 12 mesi permetterebbe di risparmiare circa 10mila euro.

Risparmiare soldi: errori da evitare

Quali sono gli errori da evitare per riuscire a risparmiare soldi in modo proficuo? Ecco una lista dei più comuni, passi falsi spesso sottovalutati che tuttavia possono compromettere il proprio piano di risparmio:

  • non avere un obiettivo ben definito, che rappresenta una leva motivazionale efficace;
  • non separare i risparmi dal conto utilizzato per le spese ordinarie, correndo il rischio di spenderlo senza accorgersene;
  • non stilare una lista di priorità, basilare per prendere decisioni ottimali.

Conclusioni

Riuscire a risparmiare soldi non è un traguardo irrealizzabile e può essere un obiettivo alla portata di tutti, ovviamente tenendo conto delle finanze e delle possibilità individuali. Impostare a priori un piano di risparmio, inoltre, può realmente contribuite al successo dell’iniziativa.