Salesforce scommette su data.com

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Salesforce.com ha acquisito il dominio Data.com per una cifra che dovrebbe avvicinarsi ai 5 milioni di dollari. L'acquisizione appare strategica per il lancio di nuovi servizi.

Salesforce. Com ha effettuato l’acquisizione da UBM del dominio Data.com per una cifra ancora sconosciuta ma che secondo Moniker, uno dei servizi più importanti per la compravendita di domini a livello mondiale, dovrebbe avvicinarsi ai 5 milioni di dollari. L’acquisizione appare strategica per il lancio di nuovi servizi, estendendo il valore e la visibilità delle ambizioni del gruppo nell’offerta alle imprese.

L’acquisizione del dominio è stata onerosa in quanto alto è il valore potenziale del nome. Seppure Salesforce non abbia ancora rilasciato commenti ufficiali in merito, l’operazione appare carica di significato dal punto di vista strategico; la società aveva già infatti in passato utilizzato domini ad alto valore per veicolare e pubblicizzare i propri servizi e con data.com la storia potrebbe ripetersi.

Ne sono un esempio l’acquisizione di Database.com, dominio utilizzato per il lancio di un nuovo servizio di database basato sul cloud e Force.com, acquisito nel 2007.

Non tutti concordano però con gli investimenti Salesforce: alcuni analisti hanno bocciato ad esempio le pubblicità al Superbowl e le precedenti acquisizioni di domini poiché in queste spese non è stato riscontrato un ritorno diretto ed effettivo. Il gruppo, insomma, dovrà dimostrare ora che dietro a data.com vi sono progetti concreti da mettere in cantiere: l’offerta cloud del gruppo sarà tirata direttamente in ballo e per le aziende il dominio potrebbe pertanto diventare un riferimento preciso per storage, computing remoto o altro ancora.