La lotta per la pubblicità online

di Paolo Iasevoli

scritto il

A un mese di distanza dall'acquisizione di DoubleClick da parte di Google, arriva puntuale la risposta di Microsoft: 6 miliardi di dollari per una società di advertising online

La pubblicità online è un business troppo ghiotto e i colossi di internet non esitano a sfidarsi con colpi miliardari.

Soltanto un mese fà, Google aveva soffiato a Microsoft DoubleClick, società attiva nell’advertising online. Il valore dell’operazione, pari a 3,1 miliardi di dollari è però niente in confronto a quanto ha sborsato oggi Microsoft per acquisire aQuantive, mettendo sul piatto una cifra doppia: 6 miliardi.

A Redmond dimostrano di aver reagito bene alla perdita dell’asta per DoubleClick, e si preparano per incorporare i servizi di aQuantive nei suoi canali “live”: MSN portal, Windows Live, Xbox Live e Office Live. In particolare Microsoft punta ad implementare le competenze del suo nuovo acquisto, incentrate sulla pubblicità online e in particolare sulla pianificazione delle campagne telematiche.

Un altro punto di forza di aQuantive sembra essere il suo software per la trasmissione di contenuti video sul protocollo IP, che potrebbe dare vita a un network di IPTV a nome Microsoft.

Non servirà attendere a lungo per sapere se la mossa di Microsoft si rivelerà giusta. Intanto la borsa apprezza… Google un po’ meno.