Black Friday al rialzo: sarà un buon Natale?

di Redazione PMI.it

scritto il

Arrivano i primi numeri relativi alle vendite avvenute nel Black Friday e si tratta di cifre incoraggianti, capaci di infondere una salutare dose di fiducia sullo shopping natalizio

Passato il Black Friday, arrivano le cifre riguardanti quest’ultimo venerdì di novembre, considerato nella tradizione statunitense una prima partenza allo shopping natalizio e nel corso del quale numerose attività applicano interessanti sconti ai loro prodotti. I numeri sono decisamente incoraggianti e sembrano preludere ad una stagione natalizia decisamente più vitale rispetto al 2009, soprattutto per quanto riguarda le vendite online.

Secondo le stime rilasciate da Coremetrics, i rivenditori online hanno infatti visto le loro vendite aumentare di un buon 15,9% rispetto al Black Friday 2009; il prezzo medio degli ordini è invece incrementato del 12,1%, da circa 170 dollari a 190,80 dollari. Interessante il dato relativo alla vendita dei beni di lusso, che vede un +17,6% rispetto al 2009, chiaro segnale di una maggiore predisposizione delle persone ad aprire i loro portafogli.

comScore ha fornito stime differenti, ma ancora una volta in senso positivo: +9% il Black Friday in sé, ma molto positivi i dati anche per i giorni precedenti: un periodo buono per il mercato online, insomma, a prescindere dalle scadenze simboliche che il marketing suggerisce.

Coremetrics mostra inoltre alcuni indicatori di particolare interesse, coma ad esempio la tendenza ad effettuare acquisti più mirati: i consumatori sanno bene ciò che vogliono e soprattutto dove trovarlo, e il loro comportamento è ben visibile osservando il numero di pagine visitate all’interno dei portali, con un 18% di prodotti consultati in meno rispetto all’anno precedente.

Ad uno shopping “chirurgico”, si affianca una tendenza allo shopping “sociale”, ovvero una propensione ad acquistare i prodotti dei marchi che meglio si avvantaggiano della loro presenza online e che meglio vengono pubblicizzati all’interno dei portali sociali. Si tratta tuttavia di un fenomeno che abbraccia solamente l’1% dei naviganti su Internet, ma dalla spinta propulsiva molto forte, naturalmente capitanata da Facebook.

Nel complesso, l’e-shopping rappresenta circa l’8-10% delle vendite nel corso del Black Friday, che oramai ha lasciato il passo al Cyber Monday, ovvero la giornata che segna la vera partenza al consueto shopping natalizio online. Nel complesso, la prima giornata di “test” si è rivelata decisamente incoraggiante e in grado di infondere al mercato una salutare dose di ottimismo.

I Video di PMI

Quali sono i contenuti migliori per Google?